Iniziative — 4 maggio 2006

L’internazionalizzazione delle imprese

Per sostenere la crescita delle imprese all’estero, la Regione punta su programmazione, contributi e strumenti di sviluppo.

De Angelis: uno sportello unico sull’internazionalizzazione

«L’obiettivo della Regione è aprire al piu’ presto uno sportello per l’internazionalizzazione delle imprese, una struttura in grado di offrire agli imprenditori un unico interlocutore, un punto di riferimento certo per i processi di sviluppo sui mercati esteri. Dobbiamo evitare la frammentazione delle competenze, ma concentrare gli sforzi, razionalizzare le risorse e favorire la creazione di un sistema efficiente».

Lo ha annunciato l’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis.

«Stiamo concentrando l’azione dell’Assessorato alle PMI: programmazione e strumenti per le imprese. A livello di programmazione, stiamo definendo un piano concertato e concreto di internazionalizzazione, definendo strutture e target. E sotto il profilo legislativo – dopo l’apertura di un tavolo di lavoro con associaizoni di categoria, consorzi per l’export e consorzi industriali – stiamo per portare all’approvazione della Giunta le linee di indirizzo sull’internazionalizzazione delle imprese, per avere una cabina di regia, negli anni mancata, ed una legge come le regioni più efficienti hanno. Quanto agli strumenti, il bando da noi promosso per l’internazionalizzazione delle imprese, con una dotazione di oltre 5 milioni di euro, ha avuto grande successo, e ciò testimonia che le PMI vogliono investire all’estero. E la Regione, ha concluso De Angelis, intende fornire loro tempi, strutture e operatività certi».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>