Iniziative — 22 maggio 2006

Oggi al via il primo treno Vivalto tra Cassino e Roma-Termini

Cassino (FR), 22 Maggio 2006

Vivalto - Interno zona altaDe Angelis: "Risposta ai problemi dei pendolari"

«Importante risposta al diritto alla mobilità di quei pendolari che ogni mattina si recano a Roma per lavoro o per studiare».

Lo ha dichiarato  Francesco De Angelis, assessore regionale alla Piccola e media impresa in stazione a Cassino per l’inaugurazione del primo "Vivalto". «Intanto carrozze più confortevoli – continua De Angelis – e poi grande attenzione al tema della sicurezza, ma più complessivamente grande attenzione al tema della qualità dei servizi. Cominciamo da questo treno che vedrà poi varrà il potenziamento di quanto offerto da Trenitalia perché l’obiettivo è quello di migliorare il servizio nel suo complesso», ha aggiunto con soddisfazione l’Assessore De Angelis.

Il convoglio è partito stamane alle 8 dalla stazione di Cassino, diretta a Roma Termini, per la prima corsa sulla linea Fr 6 effettuata con il nuovo treno a doppio piano Vivalto, capace di trasportare fino a 1.200 viaggiatori.

Sono due i treni Vivalto consegnati ufficialmente oggi alla Regione Lazio, che ha contribuito al loro acquisto. Saranno utilizzati per effettuare 8 corse quotidiane tra la Capitale, Frosinone e Cassino aumentando l’offerta giornaliera sulla linea di 1.300 posti in più, che diventeranno circa 2.600 entro giugno con l’arrivo di altri Vivalto.

"Il Vivalto – spiega Trenitalia – è un treno ad alta capacità con carrozze a doppio piano, destinato al trasporto locale e realizzato per rispondere all’elevata domanda di mobilità nelle tratte maggiormente frequentate offrendo, allo stesso tempo, comfort di viaggio, spazio e sicurezza. Costruito con materiali riciclabili ed ecocompatibili, composto da carrozze a due piani, Vivalto è in grado di raggiungere una velocità di 160 km/h e di trasportare, nella composizione utilizzata sulla Fr 6 con 7 carrozze fino a 1200 passeggeri. Tutte le carrozze sono equipaggiate con monitor a cristalli liquidi per l’informazione a bordo, un sistema di videosorveglianza per la sicurezza dei passeggeri, aree multifunzionali per il trasporto di biciclette, sci e bagagli ingombranti; la carrozza semipilota è dotata inoltre di un ambiente per i passeggeri disabili, con toilette dedicata".

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>