Iniziative — 17 luglio 2006

De Angelis, nasce il sistema produttivo cartario della provincia di Frosinone

14 luglio 2006
COMUNICATO STAMPA

«Il polo industriale cartario della provincia di Frosinone diventerà sistema produttivo locale, e sarà ammesso ai finanziamenti previsti dalla Legge regionale sui distretti industriali».

Lo afferma l’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis, a conclusione del tavolo di concertazione con sindacati e associazioni di categoria che oggi, presso la sede della Regione Lazio, ha approvato la nascita del sistema produttivo locale della carta.

Al tavolo, convocato dall’Assessore De Angelis, erano presenti i Sindacati dei lavoratori, la Confindustria Lazio, la Confindustria Frosinone, la Federlazio, la CNA Lazio, la Confartigianato Lazio, Unicoop e Sviluppo Lazio.

«Il sistema produttivo della carta nasce dal territorio. La decisione di oggi, ha spiegato l’Assessore, giunge infatti al termine di un percorso di concertazione. La proposta delle parti sociali è stata analizzata con attenzione dalla Regione che, tramite Sviluppo Lazio, ha condotto un apposito studio sulle caratteristiche del polo industriale».

Lo studio ha evidenziato la possibilità di configurare il sistema produttivo locale per il polo cartario. Sedici sono i comuni interessati, in un’area caratterizzata dalla presenza del fiume Liri, di rilevante importanza ai fini della produzione locale di carta e dei prodotti connessi. L’indice di industrializzazione dell’area è pari al 29,7%, con una densità industriale manifatturiera pari al 7,6 per mille. Le  unità locali operanti nel sistema produttivo sono 91, con circa 1.750 addetti nei settori di specializzazione.

I Comuni interessati dal sistema produttivo sono: Alatri, Aquino, Arpino, Broccostella, Casalvieri, Cassino, Castelliri, Castrocielo, Fiuggi, Fontana Liri, Guarcino, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, San Giorgio a Liri, Sora e Villa Santa Lucia.

I settori economici espressi dal sistema produttivo sono: fabbricazione di carta e cartone, per uso industriale, domestico ed igienico sanitario, di cartoni ondulati, di imballaggi di carta e cartone, di prodotti cartotecnici, edizione di libri e di giornali, altre stampe di arti grafiche, lavorazioni ausiliarie connesse alla stampa, fabbricazione di macchine per l’industria della carta e del cartone e di articoli tessili vari.

«Le “cartiere” rappresentano un pezzo di storia della provincia di Frosinone, in un’area che esprime cultura produttiva, professionalità e tradizioni. Con il sistema produttivo vogliamo dunque rilanciare le attività del polo industriale, con progetti di innovazione, ricerca e sviluppo. Ringrazio i partecipanti al tavolo per aver lavorato insieme alla Regione a questo importante risultato, ha concluso De Angelis, che offre una nuova concreta opportunità di sviluppo e testimonia l’attenzione concreta della Giunta Marrazzo alla crescita economica e produttiva del nostro territorio».

Unanime la soddisfazione dei partecipanti al tavolo per l’individuazione del sistema produttivo cartario, che nei prossimi giorni verrà deliberata la Giunta regionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>