De Angelis: l’industria punti sulle energie alternative

24 Ottobre 2006
COMUNICATO STAMPA
 
«La nostra regione produce circa il doppio dell´energia che consuma, grazie ai due poli Enel di Torvaldaliga e Montalto di Castro, ma dobbiamo sempre più favorire l´introduzione di energie alternative nel ciclo produttivo delle industrie. Energie alternative ed imprenditoria rappresentano un binomio, non un dualismo».

Lo ha affermato l´Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis, intervenendo al convegno "Energia per crescere", promosso da Federlazio.

«In sinergia con istituzioni locali e categorie, va sostenuto un programma specifico, perché, se è vero che le fonti alternative non possono sostituire in tutto le fonti tradizionali di energia per l´industria, è altrettanto vero che il loro utilizzo può rivelarsi di grande aiuto sia per la riduzione delle emissioni, sia per creare occupazione e lavoro.

Già oggi alcune industrie di eccellenza utilizzano le biomasse nel loro ciclo produttivo. Dobbiamo quindi favorirne l´introduzione su ampia scala, anche perché – ha aggiunto De Angelis – l´Unione Europea spinge per l´uso delle fonti alternative e finanzia progetti legati al biogas, al risparmio energetico ed al suo utilizzo razionale, come prevede il Protocollo di Kyoto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.