Leggi e Bandi — 5 dicembre 2006

Legge Regionale centri commerciali naturali

Valorizzazione e potenziamento dei centri commerciali naturali
Legge regionale 28 aprile 2006, n. 4 – Art. 113
(Interventi regionali per la valorizzazione ed il potenziamento dei centri commerciali naturali)

    1. Al fine di qualificare il territorio ed adeguare l’offerta del commercio diffuso alla competizione attuale, la Regione finanzia programmi per la valorizzazione ed il potenziamento di centri commerciali naturali, presentati, previa concertazione con le parti sociali interessate, dai comuni con le modalità previste dal regolamento di cui al comma 4.

    2. Sono definiti centri commerciali naturali i luoghi complessi e non omogenei, sviluppatisi nel tempo anche senza programmazione unitaria, concepiti come spazi unici ove opera un insieme organizzato, anche in forme societarie, di esercizi commerciali, esercizi di somministrazione, strutture ricettive, attività artigianali e di servizio, aree mercatali, eventualmente integrati da aree di sosta e di accoglienza e da sistemi di accessibilità comuni.

    3. I comuni, nell’adottare i programmi di cui al comma 1, tengono conto dei seguenti obiettivi:

  • a) realizzazione di infrastrutture e servizi adeguati alle funzioni distributive ed alle esigenze dei consumatori, considerando l’impatto ed il ruolo delle attività commerciali rispetto al contesto socio-economico e territoriale interessato;
  • b) integrazione dell’attività commerciale, anche con eventi di interesse culturale e di spettacolo;
  • c) promozione della distribuzione commerciale delle produzioni tipiche locali;
  • d) crescita delle funzioni informative svolte dal sistema distributivo per la promozione turistica e culturale del territorio.

    4. Per l’attuazione del presente articolo, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, la Giunta regionale, sentita la competente commissione consiliare permanente, adotta un regolamento, che in particolare prevede:

  • a) le modalità per la presentazione dei programmi di cui al comma 1;
  • b) i criteri e le modalità per la selezione dei programmi di cui al comma 1 e per la formazione della relativa graduatoria;
  • c) l’individuazione delle spese ammissibili, l’indicazione dei criteri di determinazione dei finanziamenti nonché le modalità per la loro concessione.

    5. Agli oneri derivanti dal presente articolo si provvede mediante l’istituzione di un apposito capitolo denominato “Investimenti a sostegno della valorizzazione e del potenziamento dei centri commerciali naturali” nell’ambito della UPB B32, con lo stanziamento di 1 milione di euro per ciascuno degli esercizi finanziari 2006, 2007 e 2008.

(Nota: il bando 2006, con dotazione di 1 milione di euro, si è chiuso il 14 novembre 2006)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>