Iniziative — 19 dicembre 2006

De Angelis: 34 milioni di euro alle imprese del Lazio

19 Dicembre 2006
COMUNICATO STAMPA 

Favoriti gli investimenti in innovazione tecnologica e ricerca

Le imprese di industria, artigianato e commercio, le cooperative, i mercati agroalimentari all’ingrosso ed i consorzi per l’export del Lazio possono contare nel 2007 su 34 milioni e 647 mila euro.

Lo comunica l’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis, commentando l’approvazione, da parte della Giunta regionale, del fondo unico laziale per gli incentivi alle imprese.

Il Fondo – gestito dall’Assessorato alla piccola e media impresa, commercio e artigianato e comprendente risorse in parte provenienti dal riparto nazionale degli incentivi alle imprese e in parte da economie regionali – è utilizzato per finanziare progetti presentati dalle imprese in relazione a leggi di incentivo nazionali e regionali.

«Le risorse, spiega De Angelis, intendono favorire la competitività delle imprese. Nonostante l’austerità del bilancio regionale, questo intervento testimonia la volontà di sostenere il processo di sviluppo del sistema produttivo. La Giunta marrazzo crede negli investimenti e nella crescita del territorio e delle nostre imprese.

La maggior parte dei fondi, il cui riparto è stato concordato con le associazioni di categoria, è destinata a finanziare interventi ritenuti più utili per le imprese, come gli investimenti su innovazione tecnologica, ricerca, sicurezza sul lavoro e sviluppo pre-competitivo».

Questi gli interventi principali a favore delle imprese inseriti nel fondo unico regionale:

  • - 14 milioni e 500 mila euro sono destinati ad offrire contributi alle PMI per investimenti su innovazione tecnologica ed organizzativa, tutela ambientale,  sicurezza sul lavoro, ricerca industriale e sviluppo pre-competitivo (legge 598 del 1994).
  • - 4 milioni di euro verranno utilizzati per offrire incentivi automatici per la ricerca e l’innovazione a piccole, medie  e grandi imprese, in relazione alla Legge 140 del 1997.

  • - 2 milioni e 700 mila euro finanzieranno la legge Sabatini (1329 del 1965), che offre agevolazioni alle imprese di industria, artigianato, commercio e turismo, per l’acquisto di nuove macchine utensili.
  • - 5 milioni di euro sono destinati ad offrire un credito di imposta a imprese commerciali e turistiche per la l’acquisto di beni mobili strumentali, come scaffali, sistemi telefonici, sistemi di sicurezza, software, sistemi di pagamento con moneta elettronica (Legge 449 del 1997).
  • - 4 milioni di euro sono rivolti a rafforzare la competitività dei due mercati agroalimentari all’ingrosso: il CAR di Roma e il MOF di Fondi. Le risorse serviranno a favorire processi di modernizzazione e di innovazione dei due mercati, potenziando le strutture.
  • - 1 milione e 500 mila euro saranno utilizzati per la nascita e lo sviluppo di imprese cooperative (Legge regionale 20/2003).
  • - Il Fondo prevede inoltre interventi a favore delle piccole imprese artigiane, dei consorzi di garanzia fidi di commercio e turismo, dei consorzi export, agroalimentari e turistico-alberghieri.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>