Iniziative — 7 febbraio 2007

Giunta Marrazzo: via libera alla legge sull’internazionalizzazione

Roma, 6 febbraio 2007
COMUNICATO STAMPA

De Angelis: “Deciso sostegno al made in Lazio” 

La Giunta regionale del Lazio, su proposta dell’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis, ha approvato la proposta di legge: “Disciplina degli interventi regionali a sostegno dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese del Lazio”.

 

«Il provvedimento, ha dichiarato il Presidente Piero Marrazzo, rappresenta un passaggio fondamentale nel percorso avviato dalla Regione per lo sviluppo delle piccole e medie imprese sull’intero territorio regionale. Con questa legge tanti imprenditori della nostra regione potranno più facilmente emergere e proiettarsi sui mercati internazionali come vero e proprio sistema-impresa “targato” Lazio. La legge si avvarrà del contributo fondamentale di Sviluppo Lazio, che lavorerà con le nostre imprese per stabilire relazioni stabili e durature sui mercati esteri».

«Finalmente le imprese del Lazio – ha aggiunto l’Assessore De Angelis – possono contare su un quadro normativo certo, che agevola e supporta l’attività delle PMI all’estero, tutelando e sostenendo il made in Lazio nel mondo».

«La legge – aggiunge l’Assessore – stimola l’aggregazione tra le imprese per creare veri e propri “network” imprenditoriali votati alla cooperazione internazionale. Le PMI, da sole, hanno difficoltà a competere sui mercati. Attraverso l’aggregazione, anche temporanea, possono invece migliorare la proiezione internazionale. I progetti sperimentati dalla Regione in questi mesi all’estero lo confermano, così come i dati sulla crescita dell’export regionale, che intendiamo consolidare e rafforzare».

La legge prevede due forme di intervento: una indiretta, volta alla promozione all’estero del “sistema Lazio” attraverso la predisposizione di un programma di interventi; l’altra, diretta, con contributi alle imprese in forma aggregata, alle associazioni e ai consorzi.

«Nel corso del 2006 abbiamo tagliato i costi e ottimizzato gli strumenti per l’internazionalizzazione delle imprese: tramite il Docup ed appositi progetti di cooperazione d’intesa con il Ministero e l’ICE, abbiamo realizzato complessivamente 25 iniziative, coinvolgendo nei progetti 1380 imprenditori laziali e 487 imprese straniere. Per il 2007, insieme a Sviluppo Lazio, abbiamo già messo a punto il programma delle attività, che stabilisce quali settori produttivi internazionalizzare ed i Paesi obiettivo con cui operare. Nei prossimi giorni sarà on-line su  internet un portale che metterà a disposizione delle PMI laziali tutte le informazioni per internazionalizzarsi a 360 gradi. La legge approvata oggi dalla Giunta, ha concluso De Angelis, si colloca dunque all’interno di un piano strategico mirato a gruppi di imprese, per rafforzare l’aggregazione e la competitività del tessuto produttivo laziale».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>