Iniziative — 14 febbraio 2007

Ceccano, De Angelis: il reparto di ortopedia non si tocca

14 febbraio 2007
COMUNICATO STAMPA

«L’Ospedale di Ceccano non si tocca, così come il reparto di ortopedia, che ha una grande tradizione professionale e rappresenta un punto di riferimento per la cittadinanza».
 
Lo afferma l’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis, smentendo in maniera categorica le voci riportate da alcuni organi di informazione, stando alle quali sembrerebbe che il reparto di ortopedia dell’ospedale di Ceccano verrà chiuso e trasferito. 

 

«Sono voci prive di fondamento, riprende secco De Angelis, me lo hanno confermato oggi sia il Presidente della Regione Piero Marrazzo che l’Assessore alla sanità Augusto Battaglia».

«Anzi, aggiunge l’Assessore, colgo l’occasione per ricordare le battaglie che ho sostenuto tante volte negli scorsi anni a difesa dell’ospedale di Ceccano. Battaglie per difendere la struttura ospedaliera, i cittadini, i servizi, gli operatori: battaglie che oggi trovano maggiore forza, anche alla luce del piano di rientro del deficit sanitario, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Marrazzo.

Un piano che prevede la riorganizzazione funzionale della sanità laziale e provinciale, la razionalizzazione ed il riassetto delle strutture ospedaliere, con due obiettivi ben precisi: rendere più efficienti i servizi ai cittadini e tagliare gli sprechi.

Desidero ricordare a tutti che la Giunta Marrazzo ha ereditato una situazione della sanità al collasso, con una voragine nei conti e difficoltà strutturali nei livelli assistenziali. Nonostante questo, ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo studiato un programma di rientro che, se da una parte mantiene inalterati i servizi – con l’obiettivo di migliorarli – dall’altra va a colpire i costi inutili.

È il caso proprio della provincia di Frosinone, dove abbiamo evitato tagli ai posti letto del settore pubblico, mettendo invece in campo iniziative mirate per potenziare le strutture ed i servizi ai cittadini».

«Questi sono fatti, non chiacchiere. Le manifestazioni non servono. La nostra coerenza è sinonimo di garanzia per gli interessi dei cittadini di Ceccano, e il nostro programma è concreto. L’ospedale di Ceccano rappresenta un punto fermo, inalienabile. Ai cittadini di Ceccano, ha concluso De Angelis, desidero rivolgere le più ampie rassicurazioni sulla certezza che il loro Ospedale non subirà alcun taglio».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>