Comunicati stampa — 11 giugno 2007

CAR, DEFINITO L’INDIRIZZO PER IL NUOVO ORARIO DI APERTURA

DE ANGELIS E RIZZO:
«UNA SOLUZIONE EQUILIBRATA CHE MIRA A DIFENDERE GLI INTERESSI DI GROSSISTI E OPERATORI DEI MERCATI»

Dopo una lunga e difficile trattativa che vedeva in campo interessi contrapposti e parimenti meritevoli di tutela, la Regione Lazio ed il Comune di Roma sono riusciti a definire le linee strategiche per la revisione degli orari di funzionamento del Mercato Ortofrutticolo all’interno del Centro Agroalimentare di Roma.
.



Un risultato che consente di trovare un punto di equilibrio tra le esigenze dei grossisti e dei distributori, da una parte; e degli operatori dei mercati rionali della città.

Francesco De Angelis, assessore alla Pmi, commercio e artigianato della Regione Lazio, e Gaetano Rizzo, assessore al commercio del comune di Roma, in considerazione dell’imminente periodo estivo nel corso del quale le alte temperature potrebbero aumentare i rischi del deperimento delle merci, hanno firmato un indirizzo per la revisione degli orari di funzionamento del mercato ortofrutticolo.

Tale indirizzo è rivolto alla società Car spa e, tra i punti dell’accordo, spiccano:

•    dal 15 giugno al 30 settembre, l’apertura del Car viene anticipata alle 3 del mattino per l’ingresso di produttori e grossisti i quali avranno un’ora di tempo per allestire la merce. Alle 4 il mercato sarà operativo per le contrattazioni quotidiane. Tale modalità di articolazione dell’orario estivo si protrarrà anche nel 2008 e nel 2009. Questo lasso di tempo sarà sfruttato per realizzare piattaforme frigorifere per la distribuzione dei prodotti all’interno della città. In questo senso la Regione Lazio si impegna ad esaminare la possibilità di predisporre misure adeguate per l’acquisto di mezzi frigoriferi da destinare ai commercianti di prodotti ortofrutticoli freschi

•    La società della gestione del Car potrà utilizzare quota parte dei fondi regionali di cui alla legge regionale 4/2006 per rafforzare le nuove attività logistiche interne al centro e per sperimentare progetti di consegna diretta della merce direttamente presso i mercati rionali.

•    Il comune di Roma, di intesa con le organizzazioni di categoria,  è determinato a portare avanti il programma di apertura pomeridiana dei mercati prevalentemente su sede propria.

«Abbiamo posto le basi – dichiarano De Angelis e Rizzo – per dare una soluzione definitiva all’annosa vicenda dell’apertura notturna del Car. Una soluzione equilibrata che tiene conto tanto delle diverse esigenze dei produttori e grossisti quanto degli operatori dei mercati rionali»
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>