Comunicati stampa — 16 novembre 2007

ORTOFRUTTA, AL VIA LA “FILIERA CORTA” DEL MOF

16 Novembre 2007 

DE ANGELIS: PROGETTO PER MIGLIORARE QUALITÀ E MONITORARE PREZZI AL DETTAGLIO

 «Il progetto va nella direzione di accorciare la filiera ortofrutticola, per avvicinare la produzione alle tavole dei consumatori, puntando sulla qualità, sulla tracciabilità e sulla freschezza dei prodotti, migliorando al contempo la trasparenza nella formazione dei prezzi».

 

Lo ha affermato Francesco De Angelis, assessore alla piccola e media, alla presentazione del progetto “Filiera Corta Mof”, tenutasi presso la sede della Giunta regionale del Lazio

 

L’iniziativa si inserisce nel progetto “Piano di Sviluppo del Mercato Ortofrutticolo di Fondi”, che la MOF SpA sta realizzando con il contributo della Regione Lazio, per promuovere e valorizzare nuove strategie, dal punto di vista gestionale ed organizzativo, al fine di  portare il sistema MOF verso un nuovo obiettivo strategico: la “Filiera Corta” dell’ortofrutta.

Il progetto prevede, entro gennaio 2008, l’apertura di 30 punti vendita a Roma e nel Lazio.

Enzo Addessi, amministratore delegato Mof, ha illustrato in dettaglio gli obiettivi del progetto: «Far  diventare il sistema Mof un marchio di qualità capace di garantire i percorsi di tracciabilità dei prodotti, assicurarne la salubrità e la qualità rafforzando il rapporto tra la produzione agricola ed i consumatori rispondendo alla loro domanda di sicurezza alimentare, freschezza,  qualità e contenimento dei prezzi. E poi la realizzazione di una piattaforma distributiva gestita dal consorzio che, attraverso l’erogazione di tutti i servizi di filiera, dia un valore aggiunto al prodotto per la sua immediata transazione dal produttore al consumatore finale».

«Il progetto del Mof – ha aggiunto De Angelis – analogamente alle strategie già avviate anche dal Centro Agroalimentare di Roma, intende qualificare l’attività all’ingrosso del settore ortofrutticolo, per rispondere alle esigenze del mercato romano e laziale e favorire la ripresa dei consumi. Credo sia questa la strada maestra per affrontare con concretezza il problema del caro-prezzi, promuovendo azioni, interventi e progetti a livello di filiera e coinvolgendo gli attori del mercato.

La filiera corta del Mof va in questa direzione: eliminare alcuni dei passaggi intermedi che oggi incidono sulla formazione del prezzo finale di un prodotto.

La Regione crede nei mercati ortofrutticoli all’ingrosso. Prova ne è – ha concluso l’Assessore – che  la Giunta ha stanziato, proprio per sostenere i progetti innovativi del CAR di Roma e del MOF di Fondi, ben 12 milioni di euro in tre anni».

«Con questa iniziativa, ha aggiunto l’Assessore all’agricoltura Daniela Valentini, prende il via la prima esperienza di filiera corta nella distribuzione organizzata, che risponde alla domanda di sicurezza alimentare e risparmio dei consumatori, a partire dal mercato romano, dove c’é spazio per tutti».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>