Comunicati stampa — 5 dicembre 2007

DISTRETTI INDUSTRIALI DELLA CIOCIARIA

DE ANGELIS: AL VIA GLI INTERVENTI

4 dicembre 2007

Al via gli interventi operativi per lo sviluppo dei tre poli industriali della provincia di Frosinone: tessile di Sora, lapideo di Coreno Ausonio, area industriale di Cassino.

A comunicarlo è l’Assessore alla piccola e media impresa, commercio e artigianato Francesco De Angelis.

 

«Gli interventi, per i quali la legge finanziaria dello Stato 376 del 2003 ha stanziato 15 milioni di euro, sono in parte già avviati ed altri in fase di partenza.

Per il polo industriale di Cassino, il 10 dicembre ci sarà la posa della prima pietra del nuovo centro direzionale del polo industriale, destinato a favorire lo sviluppo di progetti ed attività per lo sviluppo del territorio, in sinergia con il Cosilam».

Per quanto concerne il distretto industriale lapideo dei Monti Ausoni, De Angelis spiega che i comuni del distretto hanno già affidato al Consorzio Cassinate il compito di gestire e realizzare egli interventi.

«Il Cosilam, prosegue l’Assessore, ha presentato in proposito un programma alla Regione Lazio. Lo schema di convenzione relativo al programma è stato approvato dalla Giunta regionale nei giorni scorsi, per cui le attività di sviluppo partiranno già nelle prossime settimane».

Quanto al distretto del tessile della Valle del Liri, la stessa Giunta Marrazzo ha già approvato nel mese di settembre la convenzione tra Regione Lazio e Comune di Sora, capofila del distretto, relativa al programma di interventi.

«Il programma, spiega De Angelis, prevede in dettaglio lo stanziamento di 2 milioni e 300mila euro al Comune di Sora per il potenziamento e la ristrutturazione dell’attuale incubatore e per altri progetti che il Consiglio comunale riterrà opportuni; 2 milioni e 500mila euro al BIC Lazio per progetti di animazione territoriale ed interventi di qualificazione e finanziari a favore delle imprese e 200mila euro all’Università di Cassino, in particolare alla Facoltà di scienze della comunicazione con sede a Sora, per attività di promozione del settore tessile».

De Angelis ha aggiunto che le prime somme sono in fase di trasferimento. «Quanto all’ipotesi di utilizzare parte delle risorse in dotazione al Comune per l’acquisto di un capannone adiacente l’incubatore da trasformare in centro direzionale del distretto tessile, specifica l’Assessore, si tratta di una decisione che spetta al Comune ed a quanto ci risulta tale scelta era stata già ipotizzata dalla Giunta Ganino».

«Tali interventi, prosegue l’Assessore, si inseriscono in una politica di sviluppo delle eccellenze del Lazio, sia in Italia che all’estero. Proprio quest’anno, grazie al IV bando della Legge 36 del 2001 sui distretti industriali, la Regione – tramite Sviluppo Lazio – ha complessivamente stanziato 3 milioni e 400mila euro a sostegno dei distretti del tessile e del lapideo.

Proseguendo su questa strada, nei prossimi mesi è nostra intenzione promuovere un nuovo testo di legge sui distretti, che – conclude De Angelis – sappia  far crescere la cultura del distretto, favorendo l’aggregazione imprenditoriale e la realizzazione di progetti di sistema, ed esaltando le specificità produttive locali».

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>