Comunicati stampa — 30 ottobre 2008

APPELLO DI DE ANGELIS ALLE IMPRESE: «NON ABBIATE PAURA»

L’Assessore presenta il primo bando di Sviluppo Lazio per i progetti delle PMI all’estero

30 ottobre 2008

Sistema Lazio

«Imprenditori, non abbiate paura. Soprattutto in questo momento di incertezza, tornate ad investire, perché la Regione è al vostro fianco».

E l’appello lanciato dall’Assessore alla piccola e media impresa Francesco De Angelis ai circa trecento imprenditori ed a tutti i rappresentanti delle associazioni di categoria, presenti oggi a Villa Piccolomini per assistere alla presentazione del primo bando della Legge regionale sull’internazionalizzazione (L.R. 5/08), approvata lo scorso mese di maggio dal Consiglio regionale.

Il bando, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio il 28 ottobre, è già aperto e stanzia 5 milioni di euro per finanziare al 50% i progetti di internazionalizzazione presentati delle PMI del Lazio.

Gestito da Sviluppo Lazio, il bando introduce elementi innovativi come la valorizzazione delle filiere di eccellenza produttiva, l’aggregazione tra imprese e la realizzazione di reti imprenditoriali in grado di stimolare ricerca e sviluppo e di conquistare nuovi mercati, rafforzando al contempo il radicamento delle imprese nel Lazio. Il bando si rivolge ad aggregazioni di PMI industriali e artigianali costituite in Associazioni temporanee di impresa (almeno 4 imprese laziali) e consorzi per l’export con almeno 4 imprese associate, per una serie di progetti all’estero (cooperazione, promozione, creazione di centri espositivi e servizi per la commercializzazione e l’export di prodotti regionali).

«Oggi la Regione – ha proseguito nel suo intervento De Angelis – accompagna le imprese con un modello di sviluppo. Questo bando, frutto di una intensa attività progettuale, non finanzia i singoli ma propone una soluzione per superare la paura della crisi. La soluzione è allearsi, lavorare insieme, con progetti concreti in grado di essere vincenti sui mercati esteri».

L’obiettivo è dunque suscitare gli investimenti imprenditoriali aggregati, creando “reti imprenditoriali” orientate alla cooperazione internazionale.

Il bando, ha aggiunto il Presidente di Sviluppo Lazio Giancarlo Elia Valori intervenendo ai lavori «offre una risposta economica diretta a rafforzare la capacità delle Pmi a reggere all’urto della crisi finanziaria. Il momento è delicato, ma è anche l’occasione per rafforzare il nostro potenziale concorrenziale sui mercati esteri.  Un cammino che Sviluppo Lazio, attraverso il suo Sportello Sprint, intende  cavalcare per fare da traino al sistema produttivo regionale».

L’EXPORT DEL LAZIO

Le performance economiche del Lazio per il primo semestre del 2008 confermano  l’efficacia dell’indirizzo regionale. La forte crescita delle esportazioni laziali (+19,1%), superiore alla crescita media nazionale (+6,1%), e la una diminuzione delle importazioni (-4,2%) hanno portato ad una riduzione del deficit della bilancia commerciale regionale, passato da 4,2 miliardi del I semestre 2007 a meno di 3,4 miliardi di euro nel I semestre 2008, valore nettamente inferiore a quello nazionale (circa 5,1 miliardi).

In particolare, le esportazioni dei settori prioritari individuati attraverso la nuova legge regionale di internazionalizzazione (Nautica, Biotecnologie, ICT, Aerospazio, Cultura, Lapideo, Carta, Agroindustria, Elettronica, Audiovisivo, Ceramica, Tessile)  ammontano nel 2007 ad oltre 8,3 miliardi di euro (il 62,3% del totale regionale). Il settore che tra questi pesa di più è il chimico-farmaceutico (54,2%), seguito dall’elettronica (20,9%) e da aerospazio ed agro-industria (5,5%).

Tra il 2005 ed il 2007, le esportazioni dei settori di eccellenza sono cresciute di quasi un miliardo (+13,1%), passando da 7,3 a 8,3 miliardi di euro.

I settori che sono cresciuti di più sono quello della cultura (+36,1%) che comprende i prodotti cinematografici, video, le attività di creazione artistica e letteraria. Seguono la nautica (+32,8%) ed il chimico-farmaceutico (+15,9%).

 

 Dati 2007
Import Lazio: 29,3 miliardi (8% sul totale nazionale).
Variazione % rispetto al 2006: +10,4%

Export Lazio: 13,2 miliardi (3,7% su totale nazionale).
Variazione % rispetto al 2006: +7,6%

Bilancia commerciale: 16,1 miliardi
 

Dati primo semestre 2008
Import Lazio: 6,8 miliardi (3% sul totale nazionale).
Variazione % rispetto al 2006: -4,2%

Export Lazio:
3,4 miliardi (1,5% su totale nazionale).
Variazione % rispetto al 2006: +19,1%

Bilancia commerciale:
3,4 miliardi

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi Sviluppo Lazio su dati Istat

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>