Comunicati stampa — 23 marzo 2009

DALLA REGIONE, 5 ML PER IL TERREMOTO DEL 1984 IN CIOCIARIA

RISORSE PER VENTIDUE COMUNI DANNEGGIATI DAL SISMA

Arpino

La Giunta regionale del Lazio, nella seduta odierna, ha adottato un pacchetto di interventi finalizzato a stanziare risorse per proseguire gli interventi di riparazione e ricostruzione degli edifici di proprietà privata danneggiati dal sisma che ha colpito la provincia di Frosinone il 7 e 11 maggio del 1984.

 


«A distanza di tanti anni dall’evento sismico – spiega l’assessore Francesco De Angelis – non si sono ancora totalmente rimarginate le ferite del terremoto in Ciociaria relativamente ai danni strutturali. La Regione, consapevole della necessità di intervenire per sostenere gli sforzi degli abitanti delle zone colpite dall’evento, ha risposto alle sollecitazioni giunte dai singoli comuni mettendo in atto quanto era necessario per aiutare i singoli cittadini che con questo provvedimento possono contare su un sostanzioso aiuto per portare a termine i lavori di ristrutturazione degli stabili».

Si tratta di finanziamenti  per un importo di 5.128.826,91 € che andranno a coprire il 50% delle spese individuate attraverso appositi monitoraggi effettuati dai singoli comuni.

«È un atto concreto in aiuto di comuni e cittadini colpiti dal sisma – ha commentato il presidente Piero Marrazzo – un modo per stare accanto alle famiglie che hanno sostenuto spese di ricostruzione e ristrutturazione delle proprie abitazioni. A volte i tempi dell’apparato amministrativo sono diversi da quelli delle esigenze dei cittadini, per questo ci è sembrato opportuno intervenie come Regione per colmare la lacuna».

Questa la ripartizione dei fondi nei ventidue comuni interessati dal provvedimento:

Aquino (8.244,22 €)
Arpino (62.226,22 €)
Atina (272.268,46 €)
Belmonte Castello (402.884,60 €)
Casalvieri (17.611,65 €)
Cassino (72.441,47 €)
Fontechiari (267.142,88 €)
Gallinaro (510.442,18 €)
Pescosolido (317.429,47 €)
Picinisco (321.796,31 €)
Pignataro Interamna (1.025.200,95 €)
Pontecorvo (11.704,44 €)
Posta Fibreno (94.082,93 €)
Rocca D’Arce (128.818,78 €)
Roccasecca (80.072,65 €)
S.Apollinare (538.922,63 €)
S.Biagio Saracinisco (291.318,98 €)
San Vittore del Lazio (103.674,06 €)
Sant’Ambrogio sul Garigliano (19.802,68 €)
Settefrati (300.363,86 €)
Vicalvi (138.320,30 €)
Villa Latina (144.057,18 €) 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>