Comunicati stampa — 17 luglio 2009

UE, DE ANGELIS MEMBRO EFFETTIVO DI DUE COMMISSIONI

Riconosciuta l’esperienza dell’Assessore sui temi dello sviluppo e dell’industria

Roma, 17 giugno 2009

parlamento europeoIl 16 luglio la seduta plenaria del Parlamento europeo ha approvato la composizione delle Commissioni parlamentari. Francesco De Angelis è stato nominato membro effettivo della Commissione "Sviluppo Regionale" e membro sostituto della Commissione "Industria, ricerca e energia".

In particolare la commissione Sviluppo regionale è competente per la politica regionale e di coesione, in particolare  il Fondo europeo di sviluppo regionale, il Fondo di coesione e gli altri strumenti di politica regionale dell’Unione, la valutazione dell’incidenza delle altre politiche dell’Unione sulla coesione economica e sociale,  il coordinamento degli strumenti strutturali dell’Unione, le regioni ultraperiferiche e le regioni insulari nonché la cooperazione transfrontaliera e interregionale, le relazioni con il Comitato delle regioni, con le organizzazioni di cooperazione interregionale e con le autorità locali e regionali.


de angelisLa commissione Industria, ricerca e energia è competente per: la politica industriale dell’Unione e l’applicazione delle nuove tecnologie, comprese le misure relative alle piccole e medie imprese; la politica dell’Unione nel campo della ricerca, compresi la diffusione e lo sfruttamento dei risultati della ricerca; la politica spaziale; le attività del Centro comune di ricerca, l’Ufficio centrale di misure nucleari, JET, ITER e gli altri progetti nello stesso settore; le misure comunitarie riguardanti la politica energetica in generale, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico e l’efficienza energetica compresi la creazione e lo sviluppo di reti transeuropee nel settore delle infrastrutture dell’energia; il trattato Euratom e l’Agenzia di approvvigionamento dell’Euratom ; la sicurezza nucleare, lo smantellamento degli impianti e lo smaltimento dei residui nel settore nucleare; la società dell’informazione e la tecnologia dell’informazione, compresi la creazione e lo sviluppo di reti transeuropee nel settore delle infrastrutture delle telecomunicazioni.

«Si tratta di due incarichi – spiega il neo eletto parlamentare europeo del Partito Democratico – che mi permetteranno di proseguire il cammino politico ed amministrativo che, in particolare negli ultimi quattro anni all’interno della Giunta regionale, mi hanno visto impegnato su più fronti. Un riconoscimento importante al lavoro svolto in Regione. Una continuità che mi mette nelle condizioni di dare seguito ai numerosi sforzi fino ad oggi compiti al fine di rendere operative progettualità nate per lo sviluppo del territorio e di creare le condizioni affinché altre che ne nasceranno possano garantire la crescita economica, occupazionale e sociale del Lazio e dell’Italia».

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>