Comunicati stampa — 30 settembre 2009

POLITICHE ENERGETICHE: GOVERNO ITALIANO IRRESPONSABILE, GUAI A UNA EUROPA CHE DIPENDE SOLO DA MOSCA

Bruxelles, 29 settembre 2009

energia elettrica "La recente intesa a tre Erdogan-Putin-Berlusconi mina le prospettive a favore di un mercato energetico pluralista, consegnando di fatto il futuro energetico del Vecchio Continente nelle mani di Mosca". A dichiararlo è Francesco De Angelis, intervenendo nel dibattito della Commissione Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento europeo sulla proposta di Regolamento relativa alla sicurezza dell’approvvigionamento di gas naturale.

Per De Angelis "il gas naturale rimane ancora il combustibile fossile più pulito, e quindi indispensabile per la transizione verso un’economia europea basata sulle fonti energetiche pulite e rinnovabili". Secondo il deputato europeo del Pd, "Nabucco rappresentava per l’Europa la più concreta opportunità di affrancarsi dai russi di Gazprom, ma Berlusconi non si è fatto sfuggire la tentazione di rovinare tutto lanciando un progetto alternativo, che umilia l’Ue e ci isola dagli altri partner europei".

"Mentre su questi temi l’Europa chiede concertazione nelle scelte e diversificazione nell’approvvigionamento – conclude l’esponente del Pd – il governo italiano sceglie l’isolamento dall’Europa e la dipendenza da Mosca. Si tratta di una strategia irresponsabile, che ci marginalizza ulteriormente negli equilibri europei".

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>