Comunicati stampa — 14 ottobre 2009

PMI: DE ANGELIS (PD) NOMINATO RELATORE

DELLA DIRETTIVA SULLA LOTTA CONTRO I RITARDI DI PAGAMENTO NELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI

 

Bruxelles, 13 ottobre 2009

Francesco De Angelis, deputato europeo del Partito Democratico e membro della commissione Industria, Ricerca ed Energia, è stato nominato relatore per conto di quella commissione dell’opinione relativa alla direttiva sulla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali.

"Ogni anno le imprese europee di ogni dimensione e importanza – dichiara il deputato europeo – concludono contratti con istituzioni pubbliche per un volume di affari pari a 1.943 miliardi di euro". Per l’esponente del Pd "in tempi di crisi e a fronte dell’ingiustificato ritardo nei pagamenti di molti Stati membri tra i quali anche l’Italia, le piccole e medie imprese rischiano di essere le prime vittime di un sistema iniquo, che distorce la libera concorrenza e mina il funzionamento del mercato interno".


Il Parlamento, infatti, sarà chiamato ad esprimersi sulla modifica e l’adeguamento della Direttiva 35 del 2000 relativa ai ritardi di pagamento. Il nuovo testo, che andrà in discussione in sessione plenaria nel gennaio 2010, dovrà tenere conto degli ancora persistenti ritardi nelle operazioni di pagamento, e valutare la possibilità di introdurre severe sanzioni ai danni dei soggetti pubblici e privati che non rispettano i termini di pagamento previsti dalla direttiva del 2000.

"Credo sia una sfida importante – ha continuato De Angelis – perché le PMI sono l’ossatura del nostro sistema produttivo. L’Europa sta mettendo in cantiere molte iniziative importanti, dallo Small Business Act alla direttiva per uno statuto della società europea – conclude l’eurodeputato – e sarà compito di questo parlamento stabilire rapporti proficui e duraturi con i rappresentanti del mondo dell’impresa affinché sia garantire loro libero accesso ai mercati, garanzie contrattuali e infine la certezza dei termini di pagamento".
 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>