Comunicati stampa — 11 giugno 2010

DE ANGELIS A CASSINO AL CONVEGNO SUL FEDERALISMO

Venerdì 11 Giugno, alle ore 18,00, presso la Sala Restagno di Cassino ci sarà il convegno "Il federalismo ed i nuovi assetti territoriali tra sviluppo e recessione".  Parteciperà l’europarlamentare Francesco De Angelis che interverrà sull’argomento: "Lo sviluppo del territorio tra Regione Lazio ed Unione Europea".

 

La realizzazione di un’organizzazione federalista dello Stato sembra essere un processo irreversibile. Tale processo, vuoi che sia dettato da una logica di riattribuzine di responsabilità, vuoi che si miri ad un accorciamento della filiera decisionale, vuoi che sia giustificato dalla necessità impellente della  riduzione del debito pubblico, inevitabilmente andrà ad incidere non solo sul riassetto territoriale ma anche sugli aspetti organizzativi della “Cosa Pubblica”. All’interno del Convegno, organizzato dal PD di Cassino per l’11 Giugno alle ore 18.00 presso la Sala Restagno,  si vuole porre l’attenzione sul tema del Federalismo agganciandolo ad un aspetto di forte attualità quale l’indipendenza e l’autonomia dei territori. L’attualità di tale problematica è molto sentita nel Lazio, anche per la presenza importante di Roma. Il Convegno metterà in maniera organica a confronto posizioni e tesi provenienti da culture e storie diverse. Avviare confronti politici su temi di interesse sia Nazioniale che territoriale vuol dire ,secondo noi, ridare alla Politica il giusto ruolo, ed ai Partiti la giusta dignità.

Al di sopra di ogni strumentalizzazione e di ogni preconcetto, il tema di un riassetto territoriale del Lazio, che va da una assoluta dipendenza da Roma ad una piena autonomia, deve e può essere affrontato con strumenti politici nuovi per valutare, da 0° a 360°, su quale livello di autonomia e su quali temi concentrare l’attenzione. Non si può liquidare il tema con un semplice si o un semplice no, né tantomeno affrontare il tema con schemi e impostazioni superati.

Occorre, probabilmente, guardando a nuovi modelli federali, individuare la soluzione migliore per lo sviluppo del territorio pensando eventualmente ad aree interprovinciali.

Probabilmente con capacità critica, e con rispetto delle opinioni di tutti (cosa molto difficile in questo momento storico della politica italiana) le migliori forze dovrebbero incontrarsi (nell’interesse dei cittadini) per confrontare le proprie idee per il bene dei nostri concittadini tutto ciò volto a verificare la possibilità di vedere nel Federalismo una opportunità di sviluppo e non una iattura che inesorabilmente ci travolgerà.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>