Comunicati stampa — 24 giugno 2010

ENERGIA: DE ANGELIS (PD), L’UE PUNTI SULL’INNOVAZIONE DELLE PMI

Si è tenuto quest’oggi in Commissione Industria, Ricerca ed Energia il primo scambio di opinioni tra deputati sul futuro strategico dell’Ue per il settore energetico. La discussione prenderà poi la forma di un rapporto di iniziativa del Parlamento europeo, nel quale verranno indicate le priorità politiche dei deputati in vista delle prossime scadenze legislative. In particolare, entro il 2011 la Commissione europea introdurrà proposte legislative per il completamento del mercato interno dell’energia, la cui adozione richiederà l’indispensabile attività emendativa dei deputati europei.

Si tratta di un percorso destinato a riscrivere il profilo delle dotazioni energetiche dell’ue, con importanti e significative ripercussioni su mercati, industria, consumatori.

 

 

 


"La Strategia 2020 sul futuro dell’Europa ci dice che dobbiamo tenere insieme gli obiettivi 20-20-20 sulle emissioni a effetto serra, sulle energie rinnovabili, sul risparmio energetico – ha spiegato De Angelis nel suo intervento in aula – e sono obiettivi su cui possiamo e dobbiamo lavorare per non perdere il treno dell’innovazione e della competitività". Per il deputato europeo del Pd "la futura strategia europea per l’energia deve orientarsi sui tre assi prioritari della sicurezza degli approvvigionamenti, della scrupolosa verifica dell’attuazione dei piani nazionali relativi all’impiego delle energie rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico". "Solo così – continua De Angelis – il mercato energetico potrà essere volano per lo sviluppo e strumento competitivo con cui l’Europa potrà farsi valere nei mercati globali". De Angelis ha poi raccomandato che alla Strategia seguano strumenti finanziari adeguati, in particolar modo "nei confronti delle PMI, per la loro innovazione tecnologica, perché se le nostre piccole e medie imprese non si innovano perdono il treno dello sviluppo e della crescita". L’esponente del Pd ha infine invitato la Commissione a studiare nuovi strumenti per il cospicuo finanziamento dei progetti per l’impiego delle energie rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico a favore delle PMI.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>