Comunicati stampa — 9 luglio 2010

DE ANGELIS ALLA PROTESTA CONTRO IL CARO-PEDAGGI

La Destra tartassa i pendolari. E’ questa la ragione, e al tempo stesso lo slogan, della protesta organizzata dal Gruppo PD al Consiglio Regionale del Lazio e dal Coordinamento Provinciale del PD Venerdì 9 Luglio, dalle ore 16, presso il casello autostradale di Frosinone, per dire no ai forti aumenti dei pedaggi autostradali voluti dal Governo Berlusconi. Un’iniziativa che fa seguito a quella dello scorso 2 luglio a Fiano Romano, in cui gli esponenti del gruppo regionale PD avevano già fatto sentire la propria voce, raccogliendo il consenso di tutti i cittadini colpiti dal caro-pedaggio. L’europarlamentare Francesco De Angelis commenta: "L‘aumento delle tariffe autostradali incide pesantemente sui cittadini del Lazio: dei 26 caselli autostradali scelti dal Governo per i rincari, ben 9 sono a Roma. Pensiamo soprattutto ai pendolari e a tutte le persone che, per lavoro, si spostano in auto, e per le quali i rincari peseranno come un macigno. Inoltre, predisponendo l’aumento già da luglio, con l’approssimarsi delle vacanze estive, a risentirne è anche il settore del turismo, già in grave difficoltà. Se guardiamo le cifre, vediamo che il collegamento Frosinone – Roma, oggi indispensabile, un auto spende oggi 5 euro, a fronte dei 3,90 spesi in precedenza, per un esborso complessivo di + 1,10 euro. Per non parlare degli aumenti che gravano sui mezzi pesanti. Si tratta insomma di numeri che su scala mensile e annuale determinano per cittadini e imprese costi aggiuntivi estremamente rilevanti. Una vergogna che è necessario combattere con tutti gli strumenti possibili. Questa norma è in linea con la manovra economica del Governo, che colpisce i redditi più deboli invece dei grandi patrimoni".

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>