Comunicati stampa — 31 agosto 2010

VIDEOCON, DE ANGELIS: LE ISTITUZIONI NON DEVONO PERDERE TEMPO

“Settembre doveva essere il mese della svolta: purtroppo, a quanto pare, non sarà così”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis nel commentare la notizia che alla Videocon di Anagni, alla ripresa del lavoro dopo le ferie, la stragrande maggioranza degli operai è rimasta a casa. “La vicenda Videocon – prosegue De Angelis – dovrebbe essere al centro delle attenzioni: le istituzioni non devono lasciare soli questi operai che stanno vivendo un dramma, non riuscendo a capire cosa gli riserverà il futuro.  Oggi un importante numero di maestranze vive una situazione incerta. Inoltre la Videcon ha da sempre rappresentato un punto fermo per tutta l’economia del territorio e della zona nord in particolare. Si procede troppo lentamente! Il Governo, la Regione Lazio e l’Amministrazione Provinciale non possono perdere ulteriore tempo prezioso: devono verificare le garanzie della Ssim e procedere nel rispetto dell’accordo preliminare, oppure trovare altre soluzioni idonee. Dinanzi alla crisi e alle emergenze la priorità è il lavoro: le istituzioni devono attivarsi subito scegliendo il piano industriale più forte e più vantaggioso per i lavoratori e per il rilancio della produttività”. 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>