Comunicati stampa — 6 gennaio 2011

Ospedale di Ceprano, De Angelis: “Dal centro destra solo tagli”.

“Ceprano è uno di quei comuni che purtroppo sta sperimentando sulla propria pelle la dissennata gestione della sanità da parte della Giunta Polverini”. Queste le prime parole dell’europarlamentare Francesco De Angelis che è intervenuto sulla decisione prevista nel piano sanitario di chiudere il Presidio Ospedaliero “Ferrari”.

 

“Si tolgono servizi essenziali per i cittadini – prosegue De Angelis – come il punto soccorso e la riabilitazione post-acuzie. Invece di potenziare ed ammodernare i servizi offerti presso il Ferrari, in modo da offrire prestazioni sempre migliori agli utenti, in questi giorni sono stati chiusi la riabilitazione post-acuzie ed il primo soccorso e prossimamente chiuderà anche il 118. Questo è la concezione della sanità pubblica del centrodestra: tagli, tagli ed ancora tagli".

"Adesso serve una battaglia forte per cercare di salvare almeno il 118 – prosegue De Angelis – e poi agire a livello provinciale e regionale per cercare di ridefinire nel complesso il piano sanitario che, continuiamo a ribadire, affossa la sanità provinciale. La realtà è che il Piano Sanitario non toglie gli sprechi, non riqualifica le strutture e la sanità e peggiore solamente l’assistenza sanitaria, chiudendo sette ospedali in provincia, diminuendo servizi e posti letto. Ad oggi, tra l’altro, non abbiamo risposte certe neppure sul DEA di Secondo Livello a Frosinone, una conquista del centrosinistra che oggi rischiamo di perdere per colpa delle scelte della Giunta Polverini, obbligando i cittadini del nostro territorio ai viaggi della speranza verso Roma o anche fuori Regione. Noi saremo al fianco della città di Ceprano e di tutti i cittadini che vogliono contrastare con forza queste decisioni che penalizzano il nostro territorio”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>