Comunicati stampa — 17 giugno 2011

Chiusura di Ortopedia all’Ospedale di Sora, De Angelis: “Il S.S. Trinità andrebbe potenziato

“L’Ospedale di Sora rischia fortemente di essere declassato in modo considerevole”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis nel commentare la notizia della chiusura del reparto di Ortopedia presso l’Ospedale SS Trinità di Sora.

 

  “Il piano della Polverini – prosegue De Angelis – ha devastato questa struttura.  Sono stati tagliati posti letto a neonatologia, urologia, otorino, e perfino ad Oncologia, inoltre è stato abolito il Day Hospital di Oculistica.  Dobbiamo considerare, poi, che la chiusura di neonatologia ha ridimensionato anche Ostetricia, poiché ha reso il reparto meno sicuro per le neo-mamme. Adesso arriva il colpo di grazia, la chiusura di fatto di un reparto importante come Ortopedia, con i pazienti che avranno bisogno di prestazioni specialistiche costretti a spostarsi a Frosinone o a Cassino.

 

 

 "Non si capisce con quale logica si stia procedendo – ha detto De Angelis  – : Sora dispone di un Ospedale moderno, e all’avanguardia, costruito per ospitare ben 650 posti letto, attualmente ne ha solo 180 e si vogliono ridurre ulteriormente! Già ad oggi ci sono interi piani completamente vuoti, riscaldati ed illuminati tutto il giorno, alla faccia degli sprechi di risorse pubbliche. Il territorio sta subendo un forte danno al diritto alla salute, ma da questi tagli e chiusure ci saranno conseguenze negative anche dal punto di vista sociale, occupazionale ed economiche. Infatti i tagli sull’Ospedale di Sora, vista la vicinanza con l’Ospedale di Avezzano, favoriranno la mobilità extraregionale, aumentando così considerevolmente le spese della Sanità laziale. Ribadisco che proprio in virtù di queste considerazioni e per il fatto che Sora rappresenta un Ospedale di confine tra il Lazio e l’Abruzzo, il SS Trinità dovrebbe essere potenziato per evitare un esodo di pazienti laziali nei nosocomi abruzzesi. Per garantire un’assistenza sanitaria adeguata andrebbe istituito a Sora il Dea di I livello, con specialistiche differenti da quelle di Cassino e Frosinone, ma tutte d’eccellenza, una sorta di Policlinico virtuale. Purtroppo la destra sta continuando a martoriare la sanità nella nostra provincia e neppure le recenti sconfitte elettorali fanno tornare sui propri passi il Governo regionale”.

Ufficio Stampa dell’on. Francesco De Angelis

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>