Comunicati stampa — 30 giugno 2011

Scontro Medici-Asl sulla Sanità: Necessario riconsiderare il Piano sanitario

“Il documento durissimo redatto dall’Ordine dei Medici deve far riflettere le forze politiche al governo della Regione: è necessario riconsiderare il piano sanitario”.Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis intervenendo in merito alla vicenda dello scontro tra i medici e la ASL sulla situazione sanitaria della nostra provincia.

 

“I medici hanno evidenziato – ha proseguito De Angelis – quello che noi stiamo denunciando da tempo: l’assistenza sanitaria è allo sbando, versa in condizioni drammatiche. Avevamo preannunciato che con la chiusura degli Ospedali e dei pronto soccorso, i nosocomi rimasti operativi sarebbero andati al collasso è così è stato. Lo scriteriato piano sanitario ha prodotto disagi in tutto il nostro territorio: carenza di posti letto e di organico, mancanza di strutture di alta specialità e diagnostica, liste di attesa interminabili, insufficienza di strutture sanitarie post acuzie e per la riabilitazione. 

 

 

"Poi – prosegue De Angelis – c’è la questione del Dea di II livello a Frosinone, previsto nel piano predisposto dalla nostra giunta Regionale e letteralmente scippato dall’amministrazione Polverini. Inoltre c’è anche il problema che i Dea di I livello di Cassino e Frosinone non hanno gli standard minimi richiesti. Davanti a questa situazione drammatica, cresce il disagio dei cittadini, alle prese con servizi sempre più carenti. Il risultato è che aumentano sempre di più le persone che si rivolgono ad altre strutture fuori provincia o anche fuori Regione. La realtà è che il piano si è rivelato una vera e propria scure sull’assistenza sanitaria provinciale, letteralmente falcidiata, e per questo motivo va sospeso: bisogna riaprire un confronto sulla sanità per arrivare a delle decisioni più eque e meno penalizzanti per la provincia di Frosinone”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>