Comunicati stampa — 8 luglio 2011

CECCANO, PER ODONTOIATRIA SOLO UN’INAUGURAZIONE FARSA. SULLA QUESTIONE ANCHE NICOLINO CIOTOLI

“Ci vuole coraggio a difendere l’operato della Giunta Polverini in tema della sanità”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis nel replicare alle dichiarazioni del consigliere del PDL Roberto Caligiore.
 
 
 
“E’ un dato di fatto – ha continuato De Angelis – che l’Ospedale è stato smantellato dall’amministrazione Polverini, mentre nel piano redatto dalla Giunta Marrazzo il nosocomio di Ceccano era inserito in un sistema organico: proprio in virtù della contiguità geografica tra Ceccano e Frosinone nel Maggio del 2008 la Regione Lazio sottoscrisse un accordo, ribadito nel Settembre 2009, che prevedeva a Ceccano l’Ospedale riunito di Frosinone, un polo ospedaliero unico di eccellenza, con il Dea di II livello. Riguardo ad Odontoiatria, il centrodestra dovrebbe evitare di continuare a confondere i cittadini: dopo un’inaugurazione farsa effettuata diversi mesi fa in pompa magna, il reparto oltre ad assicurare pulizia dei denti ed estrazione, non è in grado di fornire le cure dentistiche poiché sprovvisto dei macchinari necessari, attesi oramai invano da mesi”.

Sulla questione è intervenuto anche il Vice Sindaco del Comune di Ceccano, Nicolino Ciotoli, che è anche Assessore alla Sanità: “Intanto vorrei dire al centrodestra che tanto si lamenta del fatto che la Giunta Marrazzo ha tagliato alcuni reparti al nostro Ospedale, se veramente hanno a cuore la sanità nella nostra città, per quale motivo non li hanno fatti riaprire? Anzi tutt’altro: l’unico provvedimento che ha preso la Giunta Polverini è stato quello di decretare la chiusura totale dell’Ospedale. In campagna elettorale ricordo che la Polverini, ma anche altri esponenti del PDL come Fiorito e Roma, avevano assicurato il potenziamento del nosocomio. Che fine hanno fatto queste promesse?  Ma soprattutto: cosa fanno i consiglieri regionali del PDL eletti in questa provincia? Perché non difendono il nostro territorio? Riguardo ad Odontoiatria il servizio non funziona, poiché per tutte le prestazioni specialistiche i cittadini sono rimandati alla ASL di via Armando Fabi. Infine, sulla Tac, la nostra preoccupazione, purtroppo sempre più fondata, è che anche questo importante servizio di diagnostica sia spostato a Frosinone. Barattare la Tac con la Moc mi sembra a dir poco ridicolo. Invece di spostare la Tac, potrebbero spostare gli anestesisti a Ceccano per farla funzionare a tempo pieno e si ridurrebbero anche le liste d’attesa. Per queste ragioni consiglio a Caligiore di evitare di cercare di difendere l’indifendibile”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>