Comunicati stampa — 8 luglio 2011

FONDI STRUTTURALI: SEMPLIFICAZIONE E QUALITA’ DELLA SPESA LE NOSTRE PRIORITA’ AL PARLAMENTO EURO

E’ stato approvato in questa settimana dal Parlamento europeo il Rapporto Pieper sul futuro della politica di coesione dopo il 2013, che traccia le linee-guida del Parlamento europeo per i fondi strutturali 2013-2020.

 

 

 

 

“Abbiamo raggiunto un risultato importante – ha commentato il deputato europeo De Angelis – perché a differenza di quanto proposto dalla Commissione europea, il Parlamento esige che la prossima programmazione non sia una semplice riedizione di quella attuale, ma che sia improntata ai criteri della semplificazione amministrativa e della qualità della spesa”. Per l’eurodeputato del Pd “molti potenziali fruitori della politica di coesione nei nostri territori sono tuttora tagliati fuori dalla partita in quanto le procedure di accesso sono troppo complicate e farraginose. In più vanno migliorate le sinergie tra i differenti programmi al fine di snellire la struttura della programmazione Ue, ancora eccessivamente complessa e articolata”.


 
“Inoltre – prosegue De Angelis – va fugato il dubbio che la politica di coesione possa fungere meramente da ammortizzatore sociale: puntare sulla qualità della spesa vuol dire analizzare criticamente la corrente programmazione per evidenziare luci e ombre di una spesa non sempre orientata ai risultati. Le PMI in primis devono poter incrementare la loro compartecipazione alla progettazione Ue, perché esse costituiscono da sole più del 99% dell’intera platea imprenditoriale europea”.

“Puntare sulle PMI per investire in innovazione e competitività è uno dei punti qualificanti di questo rapporto – spiega De Angelis – e grazie al Gruppo dei Socialisti e Democratici è stato approvato un emendamento che pur ammettendo l’istituzione di nuove categorie di regioni oltre agli obiettivi ‘convergenza’ e ‘competitività’, vincola la Commissione europea a non sottrarre risorse agli obiettivi già istituiti”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>