Comunicati stampa — 5 dicembre 2011

PITTELLA, MAURO, ALBERTINI, DE ANGELIS: tagliare i costi delle chiamate dai cellulari

“Riteniamo che in un momento in cui occorre sostenere con misure incisive l’economia ed favorire il rilancio dei consumi, tutte le decisioni delle istituzioni italiane che impattano sulla quotidianità dei cittadini devono rispettare le indicazioni dell’Unione Europea”.

E’ quanto sottolineano in una nota il vice presidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella (PD), il presidente degli eurodeputati del Pdl Mario Mauro, il presidente della commissione affari esteri, Gabriele Albertini (Pdl) e l’eurodeputato del PD Francesco de Angelis (membro della commissione industria). Tale orientamento, secondo gli eurodeputati, vale anche in riferimento alla recente decisione trasmessa a Bruxelles dall’Autorità italiana Garante per le Comunicazioni (Agcom) in merito alle tariffe di terminazione mobile il cui livello è il più alto in Europa e grava ancora pesantemente sui costi pagati per le chiamate dal telefono fisso a quello mobile. Per questo, gli europarlamentari annunciano di aver presentato un’interrogazione scritta alla Commissario Kroes per chiedere di valutare un nuovo intervento sull’Agcom affinché l’Autorità italiana si conformi alla normativa UE, consentendo così un taglio della bolletta telefonica degli italiani.

La decisione dell’Agcom giunge con grande ritardo rispetto ad una precedente bozza già bocciata lo scorso luglio dalla Commissione Europea. Il nuovo schema di decisione tuttavia, intende lasciare inalterati i costi di terminazione fino a metà 2012 e renderli conformi alla media europea solo a metà 2013, cioè in ritardo rispetto alla data prevista dalla normativa europea (fine 2012). Secondo i parlamentari europei, infatti, “è necessario che il livello di tali tariffe venga ridotto e si allinei finalmente alla media europea. Tale decisione, infatti, può dimostrare quanto e come le indicazioni europee possono recare effettivo beneficio ai cittadini italiani”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>