Comunicati stampa — 27 dicembre 2011

Telefonia mobile: da Europa roadmap per tariffe di roaming ridotte e trasparenti

“Viaggiare in Europa potendo scegliere di volta in volta l’operatore telefonico che offre le tariffe più vantaggiose: questa è la novità più importante del futuro regolamento sul Roaming attualmente in discussione al Parlamento europeo”. A dichiararlo è Francesco De Angelis, deputato europeo del PD e membro della Commissione Industria, Ricerca ed Energia, nell’ambito dell’audizione pubblica sul futuro del mercato della telefonia mobile di roaming internazionale.

“Si sta delineando la posizione del Parlamento europeo sulla proposta di regolamento, che andrà in votazione nella primavera del 2012” continua l’eurodeputato, per il quale “sarà fondamentale vincolare gli operatori all’indicazione di tariffe totali onnicomprensive, senza più costi aggiuntivi relativi allo scatto alla risposta o alle addizionali fiscali”.

“I consumatori – continua De Angelis – non avranno più spiacevoli sorprese in bolletta, e non saranno più costretti a servirsi di un operatore telefonico di roaming imposto dall’operatore di riferimento nel Paese di provenienza. I costi dovranno inoltre essere ulteriormente ridotti rispetto al regolamento del 2009, sia per le chiamate in entrata che in uscita, che per gli SMS e la trasmissione dati. Infine, per raggiungere una soluzione strutturale al problema del roaming internazionale è decisivo includere la possibilità per gli operatori senza frequenze, ma con una propria infrastruttura ed organizzazione, di poter fornire servizi di roaming internazionale in concorrenza con quelli esistenti”.“Queste, io credo – conclude De Angelis -, sono le condizioni essenziali per favorire lo sviluppo di un mercato aperto e competitivo, in cui la differenziazione dell’offerta e la trasparenza delle tariffe sono la migliore garanzia di competitività nell’interesse dei consumatori europei”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>