Comunicati stampa — 13 aprile 2012

Stati Generali Costruzioni, De Angelis: “L’Europa farà la sua parte”

“Si tratta di un settore chiave dell’economia della nostra provincia e della nostra regione, questa iniziativa è utile per delineare il quadro della situazione e studiare insieme le strategie di rilancio”. Così l’eurodeputato Francesco De Angelis ha commentato l’evento degli Stati Generali della Costruzioni, atteso per Sabato 14 Aprile, promosso da associazioni imprenditoriali, sindacati, ordini professionali. “Sappiamo che la crisi – ha continuato De Angelis – sta colpendo in maniera consistente anche l’edilizia: i numeri dipingono un quadro nero, negli ultimi sette anni il settore ha registrato un decremento sensibile, 130 imprese fallite e 700 posti di lavoro persi, con un aumento vertiginoso della cassa integrazione in provincia di Frosinone. Per uscire dalla crisi non bastano i tagli ma occorre investire sulla crescita, per garantire sviluppo al Paese. L’Europa è pronta a fare la sua parte: il piano della politica di coesione prevede investimenti per le infrastrutture, per le imprese e per l’occupazione, in questo modo è possibile aiutare le regioni europee a far fronte alle sfide generate dalla crisi economica globale. Stiamo parlando di 376 miliardi di euro, di cui 53 miliardi per le regioni obiettivo 2 di cui noi facciamo parte. Risorse che possono essere preziose per il rilancio del settore. Noi stiamo lavorando per snellire e velocizzare le procedure per l’accesso ai fondi e nel contempo facilitare la lettura per l’utilizzo degli stessi. La pubblica amministrazione deve essere amica delle imprese, dei territori e dei cittadini e così anche l’Europa. Contestualmente bisogna aprirsi alle tecnologie verdi ed allo sviluppo di sistemi e materiali di efficienza energetica nuovi in ambito di edilizia, in questo modo si potrà avere accesso ai fondi strutturali europei grazie a progetti che puntano sull’innovazione e sullo sviluppo. Condivido, infine, l’istituzione dell’Osservatorio Permanente che potrà essere uno strumento utile e fornire un valido ausilio al settore”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>