Comunicati stampa — 15 ottobre 2012

Ridimensionamento dell’Ospedale di Anagni, De Angelis: “La ASL ritiri il provvedimento”

“La ASL ritiri il provvedimento sull’Ospedale di Anagni”. Questo l’appello del deputato europeo Francesco De Angelis in merito alla disposizione urgente posta in atto dalla ASL di Frosinone sull’accorpamento di alcuni reparti e la disattivazione temporanea dell’Utic del nosocomio anagnino. “Nonostante la decisione del consiglio di Stato che ha sospeso la chiusura dell’ospedale di Anagni prevista dalla Giunta Polverini – ha proseguito De Angelis – in questi mesi abbiamo assistito da parte dell’azienda sanitaria ad un lento e progressivo svuotamento della struttura. Con la scusa della provvisorietà i reparti vengono chiusi e poi non riaprono, come è già avvenuto con Ortopedia. Tra l’altro adesso si va a colpire proprio l’Unità di terapia intensiva cardiologica che fu citata nell’ordinanza del Consiglio di Stato come esempio di quei reparti funzionanti e necessari dell’Ospedale, punto di riferimento del territorio. Per questo la ASL ritiri il provvedimento che ridimensiona ulteriormente una struttura importante che continua ad andare avanti grazie agli operatori dell’ospedale che ogni giorno danno il massimo per essere il più possibile utili e funzionali alla cittadinanza. Un grazie anche alle rappresentanza sindacali ed alle associazioni a difesa dell’ospedale per le battaglie che stanno sostenendo: il PD sarà al loro fianco”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>