Comunicati stampa — 17 ottobre 2012

CIG Fiat, De Angelis: “Urgono nuovi modelli ed un nuovo piano di rilancio”

“Ancora una volta a pagare le conseguenze maggiori della crisi sono gli operai”. Questo l’amaro commento dell’europarlamentare Francesco De Angelis, dopo l’annuncio di Marchionne relativo al fatto che diverse settimane di cassa integrazione attendono i lavoratori dello Stabilimento di Piedimonte San Germano: “Tocca ancora ai lavoratori fare ulteriori sacrifici” – ha proseguito De Angelis – “Continuando di questo passo c’è il rischio di compromettere non solo il presente ma anche il futuro di questo sito produttivo: urgono nuovi modelli, a Cassino la linea è ferma da anni e questo fa perdere importanti quote di mercato. I lavoratori diretti e dell’indotto Fiat di Cassino, stretti da una cassa integrazione che non consente di vivere dignitosamente, reclamano progettualità e la Fiat ha il dovere morale di presentare un nuovo piano industriale che possa permetterne il rilancio produttivo”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>