Comunicati stampa — 31 ottobre 2012

FIAT Cassino: De Angelis (PD): “Piano industriale vago, l’UE intervenga”

“Ripetere che tutti gli stabilimenti del gruppo FIAT in Italia rimarranno aperti non basta”. Lo dichiara l’eurodeputato Francesco De Angelis in seguito alla presentazione del nuovo piano industriale FIAT.

“Il piano presentato alle parti sociali lo scorso 30 ottobre – continua De Angelis – non indica cifre né date per il rilancio effettivo della produzione italiana, dove le perdite sono state maggiori rispetto alle previsioni”.

“Lo stabilimento FIAT di Piedimonte San Germano (FR), unico in Europa con un sistema logistico integrato, rappresenta una delle più importanti realtà industriali del centro Italia e tuttavia dal 2007 – sottolinea l’esponente del PD -la sua produzione ha subito un drastico ridimensionamento a spese dei lavoratori”.

“Per queste ragioni ho rivolto un’interrogazione scritta alla Commissione europea – conclude l’Onorevole De Angelis – perché ritengo cruciale verificare come intenda evitare il rischio di una drammatica crisi occupazionale. È infatti fondamentale ricordare che, mentre la FIAT riduce ulteriormente le sue produzioni, molti dei suoi operai sono già soggetti alla cassa integrazione guadagni e che domani, senza un intervento deciso della politica, potrebbe diventare cassa integrazione straordinaria, fino all´estrema eventualità della liquidazione degli stabilimenti italiani”.

Interrogazione Piano industriale FIAT e rilancio dello stabilimento FIAT di Piedimonte San Germano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>