Comunicati stampa — 7 novembre 2012

Ritardi di pagamento: De Angelis (PD) a Ministro Passera, ascoltare esigenze anche del settore edile

“E’ con vivo entusiasmo che abbiamo appreso del recepimento della direttiva relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali”. A scriverlo sono Francesco De Angelis (PD) e Raffaele Baldassarre (PDL), eurodeputati e relatori della direttiva nelle commissioni “Industria, Ricerca ed Energia” e “Affari Legali”, in una lettera inviata questa mattina al Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera.

La missiva, infatti, segue di alcuni giorni l’annuncio del recepimento attraverso decreto legislativo della direttiva 2011/7/UE che impone un tetto massimo di 30 giorni per il pagamento delle fatture inevase da parte della pubblica amministrazione, con estensione a massimo 60 giorni per le transazioni nel comparto bio-medicale. Il testo, inoltre, prevede interessi di mora maggiorati e l’esplicita esclusione di qualsiasi norma contrattuale in deroga al rispetto dei tempi di pagamento previsti dalla direttiva.

“Allo stesso tempo – continuano i due eurodeputati – sentiamo il dovere di esporle quei punti che a nostro avviso pare non abbiano trovato adeguato riscontro nel testo del decreto legge”. I due relatori del Parlamento europeo si riferiscono in particolare al settore delle costruzioni, apparentemente escluso dal campo di applicazione del decreto legge, e che pure conta crediti accumulati nei confronti della pubblica amministrazione di circa 12 miliardi di euro.

“Se fosse confermata la preoccupazione del settore edile – aggiunge De Angelis – vorrebbe dire che un aspetto sostanziale del nostro lavoro, ossia l’estensione delle disposizioni della direttiva anche alla progettazione ed esecuzione di opere e edifici pubblici e di lavori di ingegneria civile, rischierebbe di essere vanificato, e con esso le legittime esigenze delle piccole e medie imprese edili italiane”.

“Chiediamo quindi al Ministro Passera di avviare una discussione su questo tema – conclude De Angelis – perché senza estensione del decreto legge al settore delle costruzioni, la trasposizione della direttiva in Italia rischia di essere parziale, iniqua ed incompleta”.

Lettera al Ministro Corrado Passera

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>