Iniziative parlamentari — 6 marzo 2013

Ambiente: De Angelis (PD), rilanciare iniziativa europea per efficienza energetica degli edifici

Si è tenuta lo scorso 28 febbraio presso il Parlamento europeo di Bruxelles la conferenza promossa dal deputato europeo del Pd Francesco De Angelis, in collaborazione con i partner del Forum ICT4E2B, sul ruolo dell’efficienza energetica per il rilancio degli obiettivi ambientali al 2020. “Riduzione delle emissioni nocive, risparmio energetico ed efficienza della performance energetica delle costruzioni sono tre facce di una stessa strategia comune europea” ricorda De Angelis, per il quale “se fino ad oggi l’attenzione è stata comprensibilmente concentrata sulla riduzione delle emissioni, ormai anche l’efficienza energetica delle nostre abitazioni e dei nostri uffici ha un impatto significativo sugli indicatori complessivi di sostenibilità ambientale”.

A questo proposito, in una sala gremita da più di 120 persone tra deputati, rappresentati della Commissione europea, stakeholders ed operatori del settore, De Angelis ha introdotto assieme alla collega Patrizia Toia i punti del dibattito sul futuro programma europeo per la ricerca e l’innovazione (Horizon 2020), sul contributo di H2020 allo sviluppo di tecnologie innovative per l’efficienza energetica degli edifici.

Il dibattito su come modellare e adattare l´agenda della ricerca e innovazione europea nel campo degli edifici ad efficienza energetica e la loro integrazione nei quartieri e nelle smart cities verso Horizon 2020, si è incentrato sugli sforzi richiesti dagli stakeholders a differenti livelli. La prospettiva delle città è stata presentata da Francesco Oddone, Consigliere per la Smart City presso il Comune di Genova; i punti di vista regionali e nazionali sono stati trattati da Renaud Layadi, Consigliere Regionale della Bretagna, e da Sampsa Nissinen, della TEKES – Agenzia di fondi finlandese per la tecnologia e l´innovazione. Per completare la visione d´insieme sulla tematica sono intervenuti al dibattito anche membri della Commissione Europea competenti per materia come Rogelio Segovia dalla DG CONNECT, Lorenzo Valles dalla DG RTD, e Georg Houben dalla DG ENER.

Nelle sue conclusioni, infine, De Angelis ha ricordato il grande potenziale che la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie sull´ICT per gli edifici ad efficienza energetica hanno per aiutare le istituzioni (non solo a livello europeo ma anche a quello locale, regionale e nazionale) a trovare soluzioni per diminuire i costi in maniera sostenibile, con un evidente impatto positivo sui fattori di eco-sostenibilità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>