Comunicati stampa — 2 aprile 2013

Conferenza stampa di presentazione della candidatura a sindaco di Amedeo Mariani con De Angelis, Spilabotte, Buschini. Mariani: “Un impegno concreto per una Ferentino sempre più bella da vivere”

Amedeo Mariani lancia la volata nelle primarie di coalizione. Lo fa in una conferenza stampa che si è svolta nella mattina di Martedì 2 Aprile, alla presenza di numerosi cittadini intervenuti nonostante il giorno lavorativo, presso il Ristorante “Primavera” di Ferentino. Al suo fianco l’eurodeputato Francesco De Angelis, la senatrice Maria Spilabotte, il consigliere regionale Mauro Buschini, il membro del locale direttivo PD Marialucia Battisti e Luigi Martini dell’Associazione Pedalando Volare. A presiedere l’iniziativa è stato proprio Martini, anche in qualità di prossimo coordinatore del Comitato elettorale: “La candidatura di Mariani rientra in un progetto articolato che guarda lontano: vogliamo creare una filiera che possa portare importanti benefici alla nostra città e la presenza di deputati europei, senatori e consiglieri regionali testimoniano quanto sia concreta questa nostra possibilità”. Il candidato a sindaco Amedeo Mariani, dopo aver ripercorso la sua storia politica, nato e cresciuto nella DC per poi scegliere, al momento della scissione, il Partito Popolare e di seguito il PD, ha rimarcato la sua matrice cattolica che ha ispirato la sua azione politica. Mariani ha ricordato anche un momento difficile della sua vita ed ha ringraziato le tante persone che gli sono state accanto, tra tutte il medico Pietro Grazioli che gli ha insegnato ad accettare la vita ed il dolore. Mariani poi ha parlato delle primarie: “E’ stata la scelta giusta, perché stanno permettendo ai cittadini di scegliere il candidato migliore per la città”. Agli altri candidati, oltre agli auguri di rito, un appello: “Adesso siamo avversari ma domani saremo compagni di viaggio, qualsiasi sarà il risultato. Per vincere tutti noi dobbiamo fare sistema”. Mariani ha poi lodato l’operato dell’amministrazione ed in particolare del sindaco Fiorletta “che è stato un grande Sindaco” ed ha citato il Cardinale Kasper “che ha indicato a tutti noi cristiani la via, quella della sussidiarietà e della solidarietà, i principi a cui dobbiamo ispirarci tutti noi, per un aiuto reciproco tra le persone”. Infine, sul rapporto con il PD: “Mi sono allontanato nel recente passato solo per divergenze con la locale sezione, ma sono e resto un convinto sostenitore del PD, partito che ho sempre votato e per il quale mi sono sempre speso”. Mariani ha concluso esponendo le linee principali del suo programma “per costruire una città sempre più accogliente ed una Ferentino sempre più bella da vivere”. Il neo consigliere regionale Mauro Buschini, dopo aver sottolineato l’importante innovazione delle primarie “un metodo di grande trasparenza per stare in sintonia con i cittadini” si è sbilanciato: “Vincerà Mariani – ha detto Buschini – perchè è una persona sempre attenta alle esigenze di tutti e potrà dedicarsi con passione a risolvere i problemi di questa città che conosce palmo a palmo. Io sarò al tuo fianco non solo in campagna elettorale, ma anche e soprattutto dopo, per dare le risposte che la città attende quando sarai sindaco di Ferentino”. La senatrice Maria Spilabotte ha dichiarato: “Amedeo merita il nostro appoggio perché è stato un convinto sostenitore di questo grande strumento di democrazia: io sono figlia delle primarie che mi hanno consentito di essere candidata ed eletta al Senato della Repubblica. Primarie sempre e comunque, in ogni comune. Qui a Ferentino ci sono tanti candidati, questo è un segno di ricchezza, ma sicuramente vincerà Amedeo perchè lui è il simbolo di questa città”. Marialucia Battisti, membro dell’assemblea nazionale del PD e del direttivo PD di Ferentino, spiega: “L’area riformista mariniana del PD è felice di poter sostenere Amedeo, la candidatura migliore per Ferentino. Amedeo è uno di noi, uno del popolo, che tiene in grande considerazione il rapporto diretto con i cittadini. A chi dice che non appartiene al PD rispondo semplicemente: non bestemmiamo”. Infine, ha chiuso il deputato europeo Francesco De Angelis: “Amedeo era emozionato, perché l’emozione è passione. Amedeo in questi mesi ha dato un contributo decisivo alla vittoria di questa squadra, è stato un protagonista di una splendida campagna elettorale, difficile, che ha sancito la vittoria di un gruppo dirigente. Qualcuno mi ha indicato come allenatore di questa squadra. Ebbene, Amedeo è stato il direttore tecnico. Caro Amedeo, tu sei stato al nostro fianco e adesso tocca a noi: saremo al tuo fianco. Siamo a tua disposizione. Oggi per la tua elezione, ma soprattutto domani, quando sarai eletto sindaco di Ferentino. Amedeo lo incontri ovunque: nei bar, nelle piazze, nei negozi. Ascolta i problemi delle persone. Si confronta quotidianamente con loro. Amedeo è anche un uomo che conosce bene la macchina amministrativa. Fiorletta è stato un grande sindaco: Ferentino non deve spezzare questo filo, c’è bisogno di Amedeo. Siamo vicini a te: oggi qui c’è la Regione, c’è il Parlamento e c’è l’Europa. Una rete per attrarre risorse con idee e progetti per questo territorio”. Non hanno potuto partecipare ma hanno inviato il loro saluto e sostegno i sindaci Aldo Antonetti, Francesco Quadrini, Giuseppe D’Onorio e Giuseppe Morini, l’ex consigliere regionale Ettore Urbano ed il consigliere provinciale Simone Costanzo. Riportiamo, per completezza di informazione, i punti programmatici salienti esposti dal candidato sindaco Amedeo Mariani, punti che saranno implementati attraverso i suggerimenti e le proposte che arriveranno dal sito internet http//primarieferentino.capoccetta.it/:

Diretta streaming del consiglio comunale. La creazione di una pagina facebook e twitter del comune per interfacciale. Sportello per l’Europa. Integrazione sociale con la creazione di consulte permanenti. Piano emergenza rischio idrogeologico. Riqualificazione dei quartieri e delle periferie. Messa in sicurezza delle strade. Recupero e valorizzazione del centro storico. Incremento della raccolta differenziata. RIqualifcazione opifici dismessi. Sanità: difesa del presidio ospedaliero.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>