Comunicati stampa — 10 maggio 2013

De Angelis, Spilabotte e Buschini incontrano i lavoratori della Cogeme di Patrica

cogeme_patricaL’europarlamentare Francesco De Angelis, la senatrice Maria Spilabotte ed il consigliere regionale Mauro Buschini, nella mattinata di Venerdì 10 Maggio, hanno fatto visita alla Cogeme di Patrica per portare la loro solidarietà ai lavoratori in sciopero dopo che l’azienda ha aperto la procedura di mobilità per il 30% dei lavoratori (25 unità) e per conoscere da vicino la situazione della fabbrica. Spiega l’eurodeputato Francesco De Angelis al termine della visita: “Il collegio di liquidatori che gestisce l’azienda ha deciso che per riportare i conti a posto si deve necessariamente passare per la riduzione del personale. Questa è però una visione unilaterale, frutto della assoluta mancanza di dialogo. I lavoratori sono disposti ad andare incontro all’azienda utilizzando gli strumenti che lo Stato mette a disposizione come la cassa integrazione in deroga ed i contratti di solidarietà. Così facendo i conti resterebbero in ordine e si può concedere un lasso di tempo necessario che può consentire all’azienda di superare la crisi. Un’azienda quotata in borsa non può rinunciare a priori al dialogo”. Dello stesso avviso la senatrice Maria Spilabotte: “Comprendiamo le esigenze di bilancio ma invitiamo l’azienda ad accogliere le richieste legittime dei sindacati che hanno delle proposte alternative in merito. C’è la disponibilità di tutti i lavoratori a considerare i vincoli di bilancio ma contestualmente vogliono che vengano salvaguardati i livelli occupazionali attraverso gli ammortizzatori sociali consentiti”. Il consigliere regionale Mauro Buschini evidenzia: “Purtroppo la situazione economica generale è drammatica. Proprio per questo dobbiamo evitare che si vadano a sommare altre difficoltà produttive ed occupazionali ad una situazione già critica. Da quello che gli operai ci dicono siamo di fronte ad una realtà che produce ed ha commesse. L’atteggiamento dell’azienda di rifiutare a priori gli ammortizzatori sociali ci lascia perplessi. Ho comunque già attivato gli uffici della Regione per convocare un tavolo tecnico con sindacati, operai, proprietà ed istituzioni per cercare di discutere di questa delicata vicenda”. Sulla questione saranno presentate tre interrogazioni: una al parlamento europeo, una al Governo ed una alla Regione. Il consigliere comunale del PD di Patrica Lucio Fiordalisio commenta: “Ringrazio i nostri rappresentanti istituzionali per l’interesse verso il nostro territorio. Purtroppo constatiamo una difficoltà economica e sociale della nostra provincia e della nostra zona in particolare, dove continuiamo a registrare aziende che chiudono o in difficoltà. Auspico che vi siano investimenti in questa terra, a partire dalla bonifica della Valle del Sacco, che possa incentivare nuove realtà produttive e commerciali ed invertire questa tendenza estremamente negativa”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>