Mobilitazione bipartisan dei deputati europei del centro-italia per le acciaierie di Terni: Presentata interrogazione alla Commissione europea

acciaierie_terniL’europarlamentare Francesco De Angelis, assieme ai colleghi eurodeputati del centroitalia Gualtieri, Pallone, Antoniozzi, Angelilli, Bartolozzi, Costa, Domenici, Milana, Morganti, Rinaldi, Salatto, Sassoli e Scurria, ha firmato una interrogazione alla Commissione Europea in merito alle acciaierie di Terni.

Gli europarlamentari chiedono conto alla Commissione della proroga che sarebbe stata concessa – secondo recenti notizie di stampa ad Outokumpu fino al primo trimestre 2014 per completare la cessione delle Acciaierie di Terni – e che danneggerebbe le acciaierie umbre. Questa notizia, se giungessero le conferme ufficiali, costringerebbe tutti gli attori istituzionali che hanno a cuore il futuro del sito di Terni ad ogni azione possibile per scongiurare ulteriori ritardi.

Lo spirito con il quale gli europarlamentari italiani interrogano la commissione, è quello di trovare una soluzione definitiva, tempestiva, reale e concreta che permetta ad AST di essere valorizzata nel contesto europeo. E di primaria importanza è infatti la ricerca, richiamata nell’interrogazione, di un acquirente che sia un player industriale europeo del settore, con un adeguato business plan in grado di garantire il mantenimento dei livelli produttivi ed occupazionali del sito.

Questo è l’obiettivo comune delle istituzioni locali, nazionali e degli europarlamentari che hanno deciso di mobilitarsi, chiedendo risposte in breve tempo agli interrogativi posti da parte della Commissione Europea.

Interrogazione Acciaierie di Terni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>