Fondi UE: De Angelis (PD), rilancio PMI parte da Europa

fondi_europei“Le piccole e medie imprese europee forniscono l’85% di nuovi posti di lavoro nell’UE. Sono la spina dorsale dell’economia europea, eppure sono le più colpite dalla crisi”. Lo afferma l’eurodeputato Francesco De Angelis, in occasione della conferenza EU Finance Day for SMEs tenutasi oggi a Roma, che ha visto anche la partecipazione di Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione europea responsabile per l’Industria.

“I dati relativi all’accesso al credito – ha dichiarato De Angelis – sono sconfortanti: sull’accesso ai finanziamenti, l’Italia ha registrato negli ultimi anni risultati molto inferiori alla media dell’UE. Nel complesso la disponibilità di capitale per investimenti nella fase iniziale è molto più limitata per le PMI italiane rispetto a quelle di altri Paesi europei”.

“Le ricette di sostegno alle PMI – aggiunge l’eurodeputato – non possono quindi essere soltanto nazionali, ma devono inquadrarsi in una strategia europea di medio-lungo periodo che ridia ossigeno agli operatori economici. È per questa ragione che l’UE ha istituito un programma specifico per le PMI, il cosiddetto COSME. Si stima che COSME potrà assistere circa 40.000 aziende all’anno – prosegue De Angelis – aiutandole a creare o salvare quasi 30.000 posti di lavoro”.

“I negoziati hanno attribuito al programma COSME un budget di 2,3 miliardi per il 2014-2020. Fondi che saranno utilizzati per strumenti finanziari innovativi e che produrranno un effetto moltiplicatore. Ed è importante sottolineare – conclude De Angelis – che i fondi COSME potranno essere utilizzati in maniera complementare ai fondi di Orizzonte2020 e ai fondi strutturali”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>