Comunicati stampa — 10 febbraio 2014

Tutela del Made in Italy, De Angelis condivide l’appello lanciato da Coldiretti

prodotti_tipici_made_in_italyL’europarlamentare Francesco De Angelis condivide e raccoglie l’appello lanciato dalla Coldiretti contro la falsificazione dei prodotti alimentari che, secondo uno studio, fanno perdere alla nostra provincia, al Lazio e all’Italia miliardi di euro di fatturato. Spiega l’on. De Angelis: “Il marchio Made in Italy è il più imitato al mondo e la sua contraffazione, oltre a danneggiare l’economia del nostro Paese, confonde e danneggia il consumatore. Un mercato truffaldino che colpisce in particolare, oltre alla filiera dell’agroalimentare, anche il settore dell’abbigliamento. Il tema della protezione delle produzioni italiane di qualità è strettamente correlato a quello della lotta alla contraffazione ed è su questo versante che il Parlamento Europeo in questi anni ha lavorato, approvando risoluzioni ambiziose sul marchio d’origine e sull’obbligo di etichettatura delle merci sul mercato comunitario. Ad oggi, l’etichettatura di origine rientra nelle libere facoltà dei produttori; vogliamo che diventi un obbligo, a tutela della filiera economica e dei consumatori. Pochi mesi fa, inoltre, c’è stata l’approvazione della proposta di regolamento sulla sicurezza dei prodotti di consumo, che impone l’indicazione obbligatoria del Paese di reale produzione su una serie di beni importati da Paesi terzi. Bisogna continuare a lavorare in questa direzione, al fine di migliorare la trasparenza e promuovere la tutela e la valorizzazione delle produzioni tipiche. Occorrono norme ancora più stringenti e verifiche sulla loro applicazione. L’Italia potrebbe giocare un ruolo importante in occasione del semestre di turno di presidenza europea: un’occasione che potrebbe servire anche a disciplinare una volta per tutte l’etichettatura delle merci sui mercati internazionali”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>