Comunicati stampa — 12 marzo 2014

Il Parlamento europeo contro l’evasione fiscale internazionale

lotta_evasione_fiscaleIl Parlamento europeo, riunito a Strasburgo, ha approvato in prima lettura la nuova Direttiva anti-riciclaggio, che punta a contrastare l’evasione fiscale internazionale. “L’Europa ha dichiarato guerra al riciclaggio di denaro sporco – ha dichiarato l’eurodeputato Francesco De Angelis – ed era un atto doveroso nei confronti di tutti i nostri cittadini che pagano onestamente le tasse e non hanno conti segreti all’estero”.

“Saranno creati registri pubblici centrali, disponibili online, con tutti i dati sui proprietari effettivi di entità giuridiche, comprese aziende, fondazioni, trust e casinò. Inoltre – ha aggiunto De Angelis – sarà intensificato il monitoraggio delle attività sospette da parte di banche, notai, gestori patrimoniali, agenti immobiliari, commercialisti e avvocati”.

“Tutte le informazioni raccolte – conclude l’eurodeputato – serviranno a rendere trasparenti le transazioni di denaro e quindi a fronteggiare più efficacemente sia il fenomeno del riciclaggio sia quello dell’evasione fiscale internazionale, che secondo le ultime stime dell’ONU rappresentano a livello globale tra il 2 e il 5% del PIL mondiale”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>