Comunicati stampa — 12 aprile 2014

Inaugurazione del comitato elettorale di Latina dell’on. Francesco De Angelis

taglio_nastroDomenica 13 Aprile alle ore 18,00 in via Mameli 19 a Latina si terrà l’inaugurazione del comitato elettorale di Francesco De Angelis, in vista delle europee di Maggio ed alla luce dell’ufficializzazione della sua candidatura nelle liste del PD nel collegio dell’Italia centrale (Lazio, Umbria, Marche e Toscana). De Angelis è stato proposto dal PD Lazio e dal Partito nazionale per essere confermato nel ruolo di deputato europeo, forte dell’esperienza maturata e dell’ottimo lavoro svolto in questi anni a Bruxelles. Inoltre, in virtù della sua passata esperienza da assessore regionale, è l’unico candidato del PD rappresentativo delle province del Lazio e per questo sta ricevendo un forte sostegno dalle province laziali. In quest’ottica si terrà l’inaugurazione del comitato elettorale a Latina, alla presenza dei rappresentanti del PD di Latina (dirigenti, rappresentanti istituzionali, iscritti e militanti) e di numerosi sindaci ed amministratori della provincia pontina. Spiega De Angelis: “Il forte e deciso sostegno che sto ricevendo, in questi primi giorni, dalla provincia di Latina e da tutto il Basso Lazio è un elemento motivazionale importante ed è uno dei motivi per i quali sono fiducioso, perché testimoniano un consenso ampio. E’ l’occasione anche per rendicontare del lavoro svolto in questi anni a Bruxelles. Sono stato relatore in Commissione industria della nota direttiva di contrasto ai ritardi di pagamento europeo: grazie a questo provvedimento la Regione Lazio ha potuto approvare il decreto 35 e saldare numerosi debiti che stavano strozzando molti comuni e molte imprese del territorio. Sempre grazie a questa direttiva, adesso recepita anche dall’Italia, Renzi si è impegnato a pagare i debiti della pubblica amministrazione entro settembre-ottobre. Un altro provvedimento molto importante, approvato di recente dall’europarlamento, è quello relativo all’agenda digitale con 1 miliardo e 200 milioni di euro di risorse, utili per l’ammodernamento del Paese, attraverso il potenziamento delle nuove tecnologie, banda larga ed ultra larga. All’interno dell’agenda digitale sono stato promotore dell’iniziativa, accolta in commissione ed approvata dall’aula, per abolire il roaming entro dicembre 2015: saremo cittadini europei anche quando telefoniamo. Infine, i fondi strutturali e le politiche di coesione: risorse che dobbiamo spendere nei prossimi sette anni, puntando non solo sulla quantità della spesa ma anche sulla qualità della stessa, con investimenti produttivi finalizzati allo sviluppo e al lavoro”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>