Comunicati stampa — 12 maggio 2014

“Progetto Garanzia Giovani” convegno a San Vittore del Lazio

conf_san_vittore_del_lazioSi è svolto lunedi 12 maggio presso la sala consiliare di via santa croce di San Vittore del Lazio l’incontro pubblico promosso dal Comune sul tema “Progetto garanzia giovani – formazione, lavoro, imprenditoria”. Hanno partecipato l’on. Francesco De Angelis, componente della commissione europea per lo sviluppo regionale; la Senatrice Maria Spilabotte, Vicepresidente della commissione lavoro; il dott. Antonio Massaro, direttore del centro impiego di Cassino. Spiega l’eurodeputato Francesco De Angelis: “Si è trattata di una importante ed interessante iniziativa istituzionale per far conoscere le opportunità che la Regione Lazio, tramite l’Europa, fornisce ai giovani con il progetto Garanzia Giovani. Il piano, finanziato dall’UE, è stato condiviso con le parti sociali e le associazioni di giovani ed è stato redatto dal Ministero e dalla Regione, con la supervisione della Commissione Europea. Ai giovani si garantiscono, attraverso adeguate domande, orientamento e percorsi possibili di formazione e lavoro, anche con l’accompagnamento nell’avvio di una iniziativa imprenditoriale o di lavoro autonomo. Un plauso al comune di San Vittore per l’impegno profuso in questa iniziativa e per aver dato la disponibilità dei computer al centro servizi in modo da facilitare i ragazzi nella compilazione delle domande”. La Senatrice Maria Spilabotte ha spiegato: Il “Piano italiano di attuazione della Garanzia per i Giovani” è stato predisposto dalla Struttura di Missione, istituita presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la collaborazione del Dipartimento della Gioventù, dell’INPS, delle Regioni e Province Autonome, delle Province e Unioncamere. Questo bando testimonia come la questione del lavoro sia una delle priorità dell’Europa, del Governo e delle Regioni, confermando che le istituzioni sono in campo per favorire la ripresa dell’occupazione giovanile”. Il consigliere regionale Mauro Buschini, trattenuto in Regione Lazio da impegni istituzionale, ha inviato una nota di saluto e sostegno nella quale ha evidenziato: “Con ‘Garanzia giovani’, sistema sperimentale preso a modello dal collaudato sistema danese, la Regione assicura ai ragazzi tra i 15 e i 29 anni un’offerta formativa o di lavoro entro 4 mesi dalla presa in carico da parte dei Centri per l’Impiego e dalla firma del Patto di Servizio: può rappresentare una opportunità preziosa, con concrete prospettive occupazionali”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>