Comunicati stampa — 17 maggio 2014

Giornata contro l’omofobia, il commento dell’on. Francesco De Angelis

giornata_controp_omofobia“Basta alle discriminazioni sessuali e basta alla violenza basata sull’orientamento sessuale e l’identità di genere. Abbiamo bisogno di un’Europa che sia veramente libera e democratica”. Così l’europarlamentare Francesco De Angelis nel commentare la giornata contro l’omofobia, ideata dallo scrittore e attivista Louis-Georges Tin nel 2005 e celebrata dal 2007 dall’Unione europea il 17 maggio. Spiega De Angelis: “Molti giovani, ancora oggi, testimoniano di sentirsi rifiutati dai propri familiari dopo il coming out, continuano ad essere derisi dagli amici, non si sentono accettati dalla comunità e questo comporta, come emerge da numerosi studi, che il tentativo di suicidio giovanile da parte di gay e lesbiche è maggiore di almeno due volte rispetto ai coetanei eterossesuali. Occorre una strategia europea a tutela dei diritti LGBT. E’ bene ricordare, inoltre, che lo scorso 4 febbraio il Parlamento europeo ha già approvato la Risoluzione Lunacek su una politica globale per tutelare i diritti fondamentali delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender), vincolando la Commissione europea alla presentazione di una roadmap per la tutela delle persone LGBT sul posto di lavoro, in famiglia, nei luoghi di studio e formazione, nell’ambito delle transazioni commerciali e delle prestazioni di servizi. Anche Amnesty International ha chiesto un impegno effettivo affinché le persone Lgbti non siano discriminate, possano godere degli stessi diritti di ogni altro cittadino ed esprimere liberamente e pacificamente la loro identità. Impegniamoci tutti per far si che si raggiunga il sogno del promotore della giornata odierna, Louis-Georges Tin, convisa da tutti noi, della depenalizzazione universale dell’omosessualità”.

L’eurodeputato Francesco De Angelis, il mese scorso ha inoltre sottoscritto il manifesto Rainbow Rose, la Carta che si impegna a promuovere la tutela e il riconoscimento dei diritti alle persone Lgbt che sarà tra gli obiettivi prioritari del nuovo Parlamento europeo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>