Comunicati stampa — 21 settembre 2014

Francesco De Angelis: “Il grande inciucio: un carrozzone mai visto a cui abbiamo detto no. Pronti alla nostra battaglia, nel campo del centrosinistra, nel solco del vero rinnovamento”

logo_pdDichiarazione di Francesco De Angelis in merito alle elezioni provinciali. De Angelis: “Ci hanno accusati per settimane di avere un accordo con Forza Italia: finalmente ora si gioca a carte scoperte. Adesso tutti possono vedere chi effettivamente ha fatto accordi con Forza Italia, con l’UDC e con il Nuovo centro destra. Un Senatore del PD che rompe con il PD e con il centrosinistra e si allea con tutta la destra peggiore di questa provincia. Una grande ammucchiata, un grande inciucio: Abbruzzese, Fardelli, Pallone, Scittarelli ed ora mi dicono che si appresta ad entrare anche Fratelli D’Italia. Tristissimo vedere che questa coalizione è stata favorita da esponenti del PD. Altro che Renzi! Altro che innovazione! Altro che nuovi metodi! Qua siamo di fronte ad una delle più aberranti operazioni politiche della storia, un carrozzone senza precedenti, molto peggio della Prima Repubblica. È questo il nuovo che avanza? No. Noi non ci stiamo. A questa ammucchiata abbiamo detto no: faremo la nostra battaglia per difendere la dignità, i valori e le idee del PD e lo spirito originario del centrosinistra, quello vero. Siamo pronti alla battaglia per difendere e sostenere il nostro campo dei valori, quelli autentici, che non sono in vendita: lavoro, sanità, solidarietà, ambiente, territorio. Faremo questa battaglia insieme ai Socialisti di Gian Franco Schietroma, che ringraziamo per la disponibilità che ha dimostrato fino ad oggi, a Sel, a tutte le forze di centrosinistra e insieme a quelli che vogliono dire basta a questo spettacolo indecoroso. La faremo sul terreno del rinnovamento, affidando ad Enrico Pittiglio, capolista della lista del Partito Democratico, il più giovane sindaco della provincia di Frosinone, rappresentante dei piccoli comuni che sono la linfa del nostro territorio, il compito di difedere i nostri valori”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>