Comunicati stampa — 10 giugno 2015

Il Presidente De Angelis: “Siglato protocollo d’intesa tra Asi e Cgil, Cisl e Uil”

siglato_protoccolo_d_intesa_asi_cgil_cisl_uilSi è tenuta questa mattina presso il Consorzio Industriale ASI di Frosinone, la conferenza stampa nel corso della quale è stato firmato il Protocollo d’intesa tra l’ASI e le Organizzazioni sindacali Confederali CGIL, CISL e UIL della Provincia di Frosinone, alla presenza del Presidente On. Francesco De Angelis e dei segretari delle organizzazioni, rispettivamente Guido Tomassi, Pietro Maceroni e Gabriele Stamegna. Presenti anche i membri del consiglio di amministrazione del consorzio, nelle persone del Vice Presidente Giovanni Proia, e dei consiglieri Luca Sellari e Augusto Cestra.

L’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo e la crescita economica del territorio, svolgendo un’attività di potenziamento delle attività esistenti e rendendolo attrattivo al sorgere di nuove iniziative industriali, grazie anche al ricorso ad investimenti pubblici che siano di supporto.

Il Presidente De Angelis ha espresso la sua soddisfazione in quanto si tratta del suo “primo atto ufficiale da Presidente del Consorzio Industriale”. Da sempre sensibile al tema della concertazioni, ritiene fondamentale il dialogo e la condivisione con le parti sociali. “Per venire al dunque – ha detto De Angelis – il primo obiettivo è l’accesso ai fondi comunitari, perché nel momento della crisi sono le uniche risorse certe e disponibili. Le linee di intervento su cui lavorare, in primis, sono le aree produttive ecologicamente attrezzate (APEA), strumento che mette in sintonia il tema della crescita e della tutela dell’ambiente, per realizzare uno sviluppo sostenibile con al centro il progetto della bonifica della Valle del Sacco.

Il tema dell’energia, dal punto di vista del risparmio, efficientamento e produzione, risulta centrale come anche quello della digitalizzazione; ieri sono stati testati i nuovi tratti di fibra ottica di Frosinone e Sora passando da 85 agli oltre 100 km che l’ASI mette a disposizione.

“In merito alla Videocon, d’intesa con Regione e sindacati – ha affermato De Angelis – lavoreremo sul bando di evidenza pubblica per la reindustrializzazione del sito con l’obiettivo dello sviluppo e del lavoro”.

Soddisfazione è stata espressa anche dai segretari delle organizzazioni sindacali, che hanno accolto con entusiasmo la nomina del neo Presidente. Tomassi ha sottolineato quanto “il recupero dei siti dismessi sia importante, rendendo il territorio attrattivo per gli investitori e come lo strumento della concertazione possa favorire lo sviluppo e l’occupazione”; d’accordo anche Maceroni, che ha sottolineato “l’importanza di questa cabina di regia con l’Asi, individuato come soggetto attuatore delle politiche a sostegno delle imprese, dello sviluppo e della tutela ambientale”. Infine Stamegna ha evidenziato come “questo accordo dia un contributo propositivo che va nella direzione degli investimenti, in linea con le esigenze delle imprese, per realizzare uno sviluppo sostenibile del territorio”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>