Comunicati stampa — 12 maggio 2016

L’assemblea dei soci Asi approva il Bilancio. De Angelis traccia un bilancio ad un anno dalla conquista della guida del Consorzio: conseguiti risultati straordinari

bilancio_asi_primo_anno_de_angelis_01Tempo di bilancio sui risultati incassati ad un anno dall’inizio della guida del Consorzio industriale di Frosinone. Il presidente dell’Asi Francesco De Angelis, incontrando i soci riuniti in Assemblea per l’approvazione del bilancio (che ha ottenuto il via libera all’unanimità), ha illustrato gli obiettivi raggiunti nei primi 12 mesi di attività, non nascondendo la soddisfazione per il lavoro svolto. <Un lavoro – ha tenuto a specificare – portato avanti da una grande squadra. Un ringraziamento particolare al direttore Ricci e alla struttura del Consorzio>.

In primo piano i fondi strutturali: <Non deve stupire il fatto che vi abbia investito molte energie  – ha detto  -visto i miei trascorsi a Bruxelles e alla Regione. Abbiamo presentato un progetto sulla “Call for proposal”, che ha già superato l’esame in Regione, coinvolgendo circa 30 aziende del settore della logistica e una decina di enti per circa 50 milioni di investimenti previsti>.

bilancio_asi_primo_anno_de_angelis_02De Angelis ha quindi ricordato l’impegno profuso per l’ex Videocon, con l’acquisizione del sito, annunciando per settembre il bando per la reindustrializzazione dell’area e la volontà di firmare, dopo quello con la Pisana, un protocollo di intesa anche con il Comune di Anagni e la Provincia. <Sarà un bando all’insegna dell’innovazione che abbiamo intenzione di presentare anche altrove. E’ mia intenzione inserirvi temi molto cari agli imprenditori, ovvero burocrazia a costo zero e velocità nelle procedure. Definito il piano economico-finanziario, da domani (oggi per chi legge) avvieremo le consultazioni, incontrando sindacati, eletti e associazioni di categoria perché vogliamo agire nella massima trasparenza>.

Ha poi parlato del Piano triennale anticorruzione e trasparenza, messo a punto grazie alla collaborazione del vicepresidente Giovanni Proia, dell’implementazione della fibra ottica consortile, della revoca della variante sull’aeroporto di Frosinone, <che lascia intatto il vecchio Prg e che ha consentito di liberare le aree agricole>, di quella dell’assegnazione dell’interporto, < che ha rimesso in ballo circa 60 ettari di terreno utili a nuovi potenziali investitori> e dell’intenzione di presentare a breve un progetto sulle apea (aree produttive ecologiche attrezzate) per poter intervenire sui territori di Sora, Ceprano, Anagni e Frosinone.

Un accento particolare sugli interventi <straordinari> per l’ammodernamento e l’adeguamento dei depuratori di Ceccano e di Villa Santa Lucia e la comunicazione ai soci che è ormai in dirittura d’arrivo la presa in consegna di quello di Anagni, che permetterà di sbloccare cospicue risorse, e che ha intenzione di presentare un ulteriore progetto sulle legge 60 per ulteriori interventi sul depuratore di Ceccano.

Passaggio inevitabile anche sulla legge 46, da molti conosciuta come legge De Angelis: <E’ per me motivo di grande orgoglio l’approvazione di tre importanti operazioni, per 1 milione e 900 mila euro complessivi, che riguardano la Fiat, segno evidente e tangibile che la mia battaglia per una delle realtà industriali più importanti per il nostro Paese e per la nostra provincia sta dando i suoi frutti>.

Passando alla discussione dei punti all’ordine del giorno, il presidente De Angelis, con il conforto del dottor Capoccetta, alla guida del Collegio dei revisori dei conti (che sarà confermato alla carica non appena arriverà il decreto della Regione), ha illustrato i numeri del bilancio in approvazione. <Possiamo parlare di un bilancio che ha  il segno più, considerato che chiudiamo con 312 mila euro di utili e visti i tempi non mi sembra cosa da poco. Di più: questo documento potrà contare su una importante plusvalenza non appena si darà esecuzione al progetto dell’ex Videocon>.

Confermati all’unanimità Ferrante e Silenzi quali membri del Collegio, <perché – ha sottolineato De Angelis – squadra vincente non si cambia> e il consigliere Augusto Cestra, indicato dalla Camera di commercio, nel Consiglio di amministrazione. Quali supplenti nominati, infine, Anna Paola Micheli e Leonardo Molliconi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>