Comunicati stampa — 1 giugno 2016

Reindustrializzazione sito ex Vdc, siglato l’ultimo Protocollo di intesa con la Provincia. Ora c’è grande attesa per il bando

de_angelis-pompeo_02Tre Protocolli di intesa per reindustrializzare il sito ex Videocon e rilanciare così l’occupazione. Dopo gli accordi siglati con la Regione Lazio e il Comune di Anagni, ieri, l’Asi, guidata dal presidente Francesco De Angelis, ha chiuso il cerchio sottoscrivendo un analogo documento con l’Amministrazione provinciale del presidente Antonio Pompeo.

Il Consorzio industriale, infatti, ha avviato il procedimento, ai sensi dell’articolo 63 della legge numero 448 del ’98, per il recupero del compendio immobiliare nel comune di Anagni, in località Fratta Rotonda, costituente lo stabilimento della società Videocon Technologies Spa (il “sito ex Vdc”).

de_angelis-pompeo_01Il fine dell’operazione è favorire il ritorno di attività produttive. Per questo motivo, Provincia di Frosinone e Asi hanno anche stabilito, come esplicitamente espresso nel Protocollo d’intesa, di costituire un gruppo di lavoro per predisporre e coordinare tutte le attività afferenti o comunque connesse alla reindustrializzazione del sito ex Vdc designando, ciascuno per propria competenza, un rappresentante.

Ora, c’è grande attesa per il bando che, come confermato dal numero uno del Consorzio industriale, verrà pubblicato a settembre. Tre gli obiettivi a cui punta: salvaguardia dell’ambiente, che vede in prima linea anche l’ente di piazza Gramsci, rilancio dell’occupazione e miglioramento delle infrastrutture dell’area.

de_angelis-pompeo_03“La Provincia di Frosinone – ha dichiarato Pompeo – interpreta con convinzione il suo ruolo di ente di promozione delle iniziative di sviluppo. La collaborazione con il Consorzio Asi, che si concretizza con la firma del Protocollo d’intesa, avente come oggetto la reindustrializzazione di uno degli insediamenti produttivi più importanti dell’area di lavoro a nord del territorio provinciale, ci vede convinti sostenitori di un’iniziativa ambiziosa ma di notevole importanza per l’inversione della tendenza alla desertificazione delle nostre aree produttive. I siti industriali dismessi, tra i quali quello ex Vdc, che ha assunto anche un significato simbolico, possono essere visti come un patrimonio da cui ripartire, anziché come il simulacro ingiallito di un passato glorioso”.

“Con la firma del Protocollo di intesa con la Provincia per la reindustrializzazione del sito ex Videocon – ha aggiunto soddisfatto il presidente De Angelis – chiudiamo il cerchio e lanciamo un chiaro messaggio alle imprese: non è più tempo di scherzare e di agire con leggerezza, perché in gioco c’è il futuro del nostro territorio. Con questa operazione, che vuole rilanciare sviluppo e occupazione, si inaugura anche una nuova politica economica, basata innanzitutto su una burocrazia a costo zero, condizione essenziale per velocizzare le procedure necessarie a far ripartire la produzione industriale. Il Consorzio Asi è certo del successo di questa iniziativa, tanto che ha intenzione di metterla in campo per coinvolgere altre realtà, sfruttando il bando, che sta per uscire, della Regione Lazio proprio sulla reindustrializzazione dei siti dimessi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>