Comunicati stampa — 7 giugno 2016

Il progetto sulla reindustrializzazione del sito ex Vdc sbarca a Unirete il 9 e il 10 giugno

presidente_asi_francesco_de_angelisAnche il progetto sulla reindustrializzazione del sito ex Vdc all’Unirete, la due giorni delle “Imprese per le imprese” organizzata da Unindustria, in programma per il 9 e 10 giugno al Palazzo dei Congressi dell’Eur.

Vista l’importanza dell’iniziativa, infatti, l’Unione degli industriali del Lazio ha deciso di riservare uno spazio all’Asi di Frosinone, che avrà così la possibilità di illustrare il piano per favorire il ritorno delle attività produttive nel nord della provincia e rilanciare in questo modo sviluppo e occupazione.

Dopo la fase delle consultazioni con le parti sociali, enti, istituzioni, eletti e associazioni di categoria, finalizzate a concertare le linee guida del bando in uscita a settembre, e quella della firma dei protocolli di intesa con Regione Lazio, Comune di Anagni e Provincia, con i quali sono state gettate le basi per un lavoro sinergico, il Consorzio industriale punta ora ad esportare quello che il presidente Francesco De Angelis ha definito un “nuovo modello di politica economica”.

“Per il Consorzio industriale – dichiara – questa è una sfida che va assolutamente vinta. Un fallimento è da escludere perché ci giochiamo il futuro del territorio. Quando abbiamo deciso di acquisire l’area, sfruttando la legge 448 del ’98, sapevano che sul percorso avremmo potuto incontrare degli ostacoli, ma abbiamo comunque deciso di provarci. E abbiamo fatto bene perché oggi, con orgoglio, possiamo dire di aver raggiunto un primo e fondamentale traguardo visto che, tra un paio di mesi, non appena avremo i risultati della caratterizzazione del territorio, verrà pubblicato il bando. Un bando – aggiunge il presidente dell’Asi – che assicurerà una burocrazia a costo zero e delle premialità su infrastrutture, nuova occupazione e reimpiego degli operai che hanno perso il lavoro”.

Dopo Roma, grazie al supporto del Ministero dello Sviluppo economico, dell’Ice e della Regione Lazio, il progetto verrà presentato anche a Milano e a Napoli.

“E’ la prima volta che in questa provincia c’è un approccio così propositivo per risolvere le tante problematiche legate alla crisi – conclude – I frutti si vedono già e se ne vedranno ancora quando riproporremo lo stesso schema per altre realtà. Stiamo andando nella giusta direzione e ne è la prova il bando della Regione, che sta per essere pubblicato, proprio per la reindustrializzazione dei siti dismessi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>