Comunicati stampa — 8 luglio 2016

Fondi per l’area Fca, il presidente del Consorzio industriale De Angelis: “Dalla Regione Lazio un’ulteriore prova di grande concretezza”

fca“La Giunta e la Commissione della Regione Lazio hanno dato un’ulteriore prova di grande concretezza, dimostrando che le parole possono trasformarsi in fatti”. Così il presidente del Consorzio industriale di Frosinone, Francesco De Angelis, accoglie il via libera da parte della Commissione Lavoro e Sviluppo economico, presieduta da Daniele Fichera, allo stanziamento di 3,5 milioni di euro per l’area Fca di Piedimonte San Germano.

“Parte delle risorse – spiega il numero uno dell’Asi – saranno destinate a finanziare tre progetti presentati dal Consorzio. Si tratta di tre interventi su strutture ed impianti a servizio dello stabilimento Fiat di Cassino. Il primo, che riguarda il depuratore di Villa Santa Lucia, prevede lavori mirati al miglioramento e all’efficientamento del ciclo di depurazione, oltre che l’adeguamento alle recenti norme in materia ambientale, per un importo pari a 1,3 milioni. Il secondo, al quale sono stati assegnati 363 mila euro, sarà invece incentrato sulla manutenzione straordinaria dell’acquedotto terme Verroniane, mentre il terzo, per 210 mila euro, sarà destinato alla manutenzione dell’illuminazione nei pressi dello stabilimento, precisamente all’altezza degli ingressi 1 e 4. Si tratta di interventi strategici per il sostegno allo sviluppo e all’occupazione e per questo è doveroso ringraziare il governatore Zingaretti e tutta la sua squadra per aver dato ancora dimostrazione di grande attenzione verso il nostro territorio. Come Consorzio industriale – aggiunge De Angelis – continueremo a fare la nostra parte per rendere questa provincia sempre più pronta alle sfide del futuro. Un compito, il nostro, che certamente sarà reso più facile proprio grazie al supporto di un ente tanto importante qual è la Regione”.

E aggiunge: “Condivido pienamente le parole dell’assessore Fabiani sul ruolo chiave che il settore dell’automotive ricopre a Frosinone e quanto sia determinante non solo per questa provincia, ma per l’intera regione e per tutto il Paese, visto che con il piano produttivo proposto si assisterà ad un incremento dei posti di lavoro da 4.300 a 7.700 unità. Ecco – conclude il presidente De Angelis – prevedere 3,5 milioni di euro per questo comparto vuol dire dare una spinta decisiva al raggiungimento di un traguardo irrinunciabile. Per la Ciociaria, per il Lazio e per l’Italia tutta”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>