Comunicati stampa — 7 ottobre 2016

Consorzio Asi, l’Assemblea dei soci approva all’unanimità il Bilancio preventivo 2017. Il presidente De Angelis: “Stiamo facendo molto e bene”

bilancioVia libera dall’Assemblea dei soci con voto unanime al Bilancio preventivo 2017 e al Piano economico-finanziario del Consorzio industriale Frosinone. Ieri, nella sede dell’Asi, la riunione con gli amministratori. Ad illustrare i tratti salienti dei documenti contabili il presidente Francesco De Angelis, che ha inoltre informato i rappresentanti delle istituzioni presenti delle attività portate avanti dall’ente in questi ultimi mesi.

“Intanto grazie perché siete numerosissimi. Ci siamo tutti, non manca nessuno e credo che questo sia un segnale di grande attenzione e sostegno verso il Consorzio. Anche questa volta superiamo i numeri necessari per affrontare argomenti che hanno bisogno di maggioranze qualificate e che in passato non state mai raggiunte”, ha esordito De Angelis, passando subito al primo punto all’ordine del giorno: “Al Collegio dei revisori dei conti un plauso per il prezioso lavoro svolto. Oggi discutiamo di documenti, Bilancio e Piano economico-finanziario, stilati all’insegna della massima prudenza, ma sui quali ci sentiamo di esprimere soddisfazione per i risultati raggiunti. Il nostro è un piano che prevede un utile di esercizio per circa 72.000 mila euro. Per quanto concerne gli aspetti finanziari prevediamo un presunto avanzo di cassa a fine 2017 di circa 658.000 euro. Considerato il periodo, si tratta senza alcun dubbio di numeri soddisfacenti che testimoniano la buona amministrazione e la buona salute dell’Asi”.

Tra i progetti portati avanti e conclusi in questi mesi, De Angelis ha voluto porre l’attenzione sulla gestione degli impianti di depurazione: “Abbiamo condotto un’operazione fortemente innovativa che ha anticipato il decreto Madia, che punta a favorire processi di aggregazione, e di riforma di cui sta discutendo la Regione. Con il Consorzio di Rieti abbiamo dato vita ad una società in house per la gestione degli impianti di depurazione e delle reti fognarie e di distribuzione delle acque”.

Il presidente ha quindi ricordato che “la Regione ha approvato il progetto sulla logistica che mette a disposizione delle aziende del territorio importanti finanziamenti. Presto, poi, partiranno quelli sulla legge Fiat (Legge regionale 46) che hanno ottenuto fondi” . Il primo riguarda il depuratore di Villa Santa Lucia e prevede lavori mirati al miglioramento e all’efficientamento del ciclo di depurazione, oltre che l’adeguamento alle recenti norme in materia ambientale, per un importo pari a 1,3 milioni. Il secondo, al quale sono stati assegnati 363 mila euro, sarà invece incentrato sulla manutenzione straordinaria dell’acquedotto terme Verroniane, mentre il terzo, per 210 mila euro, sarà destinato alla manutenzione dell’illuminazione nei pressi dello stabilimento, precisamente all’altezza degli ingressi 1 e 4. “E’ bene sottolineare – ha evidenziato il presidente del Consorzio industriale – che si tratta di interventi su strutture ed impianti a servizio dello stabilimento Fiat Fca di Cassino”.

“Inoltre – ha aggiunto – abbiamo presentato un ulteriore progetto anche per il depuratore di Ceccano per 1 milione 600 mila euro”.

E ha concluso: “Sulla reindustrializzazione del sito ex Vdc siamo pronti per il bando e lunedì il Cda definirà i criteri. Confermo che così come indicato dall’Assemblea dei soci punteremo sull’offerta economica più vantaggiosa, dove a prevalere sarà l’offerta tecnica perché il nostro obiettivo è portare a casa sviluppo e occupazione. Infine, stiamo lavorando su diversi Puoc (Piani urbanistici operativi consortili) quelli di Ceccano, Ferentino e Frosinone, che consentiranno di cambiare la destinazione d’uso di alcuni immobili situati in aree prima a vocazione industriale per attrarre nuovi investimenti. In questi tre mesi abbiamo fatto davvero tanto e non posso che essere soddisfatto”.

Tutti i punti all’ordine del giorno sono stati approvati all’unanimità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>