Comunicati stampa — 9 febbraio 2017

Sviluppo, dal Cda dell’Asi semaforo verde al Puoc di Ceccano. Il presidente dell’Asi De Angelis: ora tocca agli imprenditori fare la loro parte

ceccanoVia libera definitivo del Consorzio al Puoc di Ceccano.

Il Puoc (Piano urbanistico operativo consortile), strumento attuativo del Piano territoriale regolatore Asi, ha interessato cento ettari di terreno ricadenti nel Comune fabraterno, coinvolgendo un consistente tratto della Monti Lepini, area un tempo a vocazione industriale.

Adesso, con l’approvazione da parte del Consiglio di amministrazione del Consorzio, questa vasta superficie potrà ospitare nuovi insediamenti commerciali, ricettivi e industriali grazie alla possibilità di un suo parziale cambio di destinazione d’uso.

“L’obiettivo che come ente perseguiamo – ha commentato soddisfatto il presidente dell’Asi Francesco De Angelis a margine della seduta – è il recupero dei siti dismessi e lo sviluppo produttivo delle nostre aree industriali. Rilanciare l’economia, con un occhio di riguardo ai concetti di bellezza e decoro e alla riqualificazione ambientale, è la nostra missione. Con l’adozione del Puoc non solo abbiamo voluto motivare gli imprenditori di questa provincia a tornare ad investire, ma anche assicurare un adeguato sviluppo urbanistico, attraverso la costruzione di nuove arterie utili a decongestionare il traffico, garantendo, inoltre, opere indispensabili come reti fognarie e pubblica illuminazione. Dopo il via libera dell’Asi e il recepimento da parte del Comune si potranno iniziare a presentare i progetti. L’auspicio, ovviamente, è che chi fa impresa riesca a cogliere la grande opportunità che il Consorzio sta offrendo. L’impegno che stiamo profondendo per riportare in questa provincia sviluppo e occupazione è notevole, ma solo se ciascuno farà la propria parte allora potremo dire di aver vinto la scommessa”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>